Giovanni Macrì

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Macrì

Giovanni Macrì è nato a Messina nel 1957.

Nel 1981 si laurea a Messina in Medicina.

Lavora come odontoiatra a Barcellona P.G. (ME).

Cenni biografici

Nel 2015 trova dentro di sé la forza di mettere nero su bianco la drammatica realtà che si trova a vivere dal 14 agosto 2011.

Realtà che lo obbliga a trascorrere i sei mesi successivi al fianco della figlia divenuta paraplegica. Inizia a scrivere di questo periodo. La scrittura diventa la sua forma di catarsi, affrontando inizialmente l’argomento vissuto in prima persona e poi dedicandosi alla realizzazione di altri scritti a tematica sociale, romanzi, favole, fiabe, e polizieschi. Dilettandosi anche nella scrittura di poesie e racconti in lingua e in vernacolo siciliano, ed infine anche alla fotografia.

Impegno culturale

  • Direttore artistico del Premio “Poeta per caso” sez. giovani 2020
  • Presidente di sezione -“Racconti brevi” del premio “IMPAVIDARTE - la biennale della cultura” 2018 – 2019

Pubblicazioni

  • Dopo il buio della notte, c’è sempre una nuova… alba – Giovanelli, 2016
  • Il coraggio e l’ardire – Armenio, 2017
  • Dov’è Mihaly? – Leonida, 2017
  • Il fiore della vita – Giovanelli, 2018
  • Il ritorno di Sylar – Giovanelli, 2018
  • La crisalide: il coraggio di essere se stessi – Cavinato, 2018
  • Obsession – Montag, 2019
  • Delitto al parco – Montag, 2019
  • Il venditore di fazzolettini – Leonida, 2019
  • Aput: storia di un’amicizia – Edizioni Historica, 2019
  • Blood – Montag, 2020

Premi (elenco parziale, primi posti)

2019

  • "Premio letterario storico - VOCI DALL'ABBAZIA"- poesia dialettale - con l'opera 14 austu 2011
  • Premio letterario “Incontro di Poeti” - poesia dialettale - con l'opera 14 austu 2011

2020

  • Premio Sant’Antonio Abate - poesia vernacolo - poesia dialettale - con l'opera Sugnu Sicilianu
  • Castrum Cisternae - con l'opera I giorni del pianto

Poesie pubblicate su WikiPoesia

Note