Modifiche

Jump to navigation Jump to search

Rita Muscardin

3 218 byte aggiunti, 3 mesi fa
Note
*Sezione Poesia a tema con la lirica “L’idea di noi” e Premio Speciale della Giuria per la Poesia alle liriche “Stanza numero 8” e “La fotografia” al Premio Letterario Internazionale l’Arcobaleno della Vita;
*Concorso di Poesia “Caelum” con la lirica “Ai confini della sera”.
 
'''2019'''
 
* Premio Letterario Residenze Gregoriane nella Sezione Poesia Inedita con la lirica “Dove finisce l’approdo”;
* Sezione Poesia a tema libero con la lirica “Mi camminerai accanto”, 1° Premio nella Sezione Poesia a tema “I Carabinieri” con la lirica “Dove abita la morte”  al Premio Letterario di Poesia e Narrativa “P. Fiano”;
* Concorso Nazionale di Poesia Religiosa San Pio X con la lirica “Stanza numero otto”;
* Sezione Silloge di Poesie con la raccolta “Ai confini della sera” al Premio Letterario Internazionale “Città di Recco-Flavia Adelma Brignani”;
* 1° Premio Assoluto per aver raggiunto il maggior punteggio nella Sezione Poesia inedita con la lirica “Nel silenzio ti cerco”, e Silloge di Poesia inedita dal titolo “Ai confini della sera” al Premio Letterario Nazionale “Alfonso Di Benedetto;
* Sezione Silloge di Poesia inedita dal titolo “E parleremo da un altro mare” al Premio Internazionale di Poesia e di Narrativa “Città di Bitetto”;
* Sezione Poesia a tema “Gli animali” con la lirica “Mi camminerai accanto”, e Trofeo 2019 “Pelosetti Nel Cuore” al Premio Letterario Pelosetti Nel Cuore;
* Premio Internazionale di Poesia Poseidonia Paestum nella Sezione Poesia inedita con la lirica “L’amore diverso”;
* Premio Nazionale di Poesia “Città del Maglio” con la poesia “E parleremo da un altro mare”;
* Concorso di Poesia e Narrativa “Saverio Marinelli” nella Sezione Poesia…
* Premio Letterario Nazionale “Terra d’Agavi” con il libro “A tempo di mare”.
* Premio “Signora della Poesia” per i riconoscimenti ricevuti nei concorsi letterari in tutta Italia e Premio “Centro Studi Musica 2000” per la lirica “Mio sole” al Concorso Letterario Nazionale di Poesia e Narrativa “Città di Rescaldina”;
* 1° Premio assoluto al Premio Letterario Panta Rei nella Sezione Poesia Inedita con la lirica “Gli equilibri del cuore”;
* Premio Nazionale di Poesia “Giacomo Giardina” nella Sezione Poesia d’Amore con la lirica “L’idea di noi”;
* 1° Premio Targa Oro al Concorso di Poesia “Girolamo Predomini” con la lirica “Mi camminerai accanto”;
* Sezione Poesia Inedita con la poesia “Mio sole”, al Premio Letterario Internazionale “Marchesato di Ceva”;
* Premio Internazionale di Poesia “Maria Madre del Buon Cammino” e Excellence Award con la lirica “La fotografia”, perché la mia poesia è risultata, fra quelle classificate al primo posto nelle varie sezioni, la più votata;
* Sezione Poesia singola con la lirica “Mio sole” al Premio Hombres itinerante;
* Sezione Raccolta di poesie con la raccolta dal titolo “E parleremo da un altro mare”, al Premio Letterario “Città di Pinerolo”;
* Sezione Poesia in lingua italiana con la lirica “L’amore diverso” al Concorso di Poesia “La Campanella”;
* Premio Letterario Capannese “Renato Fucini” nella Sezione Poesia inedita con la lirica “L’amore diverso”;
* Concorso di Poesia “Un cuore, una voce” con l’opera “In quell’ombra di luce che mi siede accanto”.
==Libri==
Sì gli animali sono un dono meraviglioso che il buon Dio ha preparato per gli esseri umani: il loro amore è puro, disinteressato, la loro fedeltà assoluta, il loro cuore è immenso. Io credo che ci siano delle persone meravigliose che portiamo nel cuore per tutta la vita, ma sono una minoranza rispetto alla maggior parte degli individui che purtroppo sappiamo bene a quali crudeltà sono capaci di arrivare nei casi più clamorosi e terribili, ma c’è anche una quotidianità di piccoli e grandi egoismi, di indifferenza, di arroganza che con il tempo inaridisce sempre di più le persone e le allontana dal bene, dalla capacità di amare in modo autentico e disinteressato. Gli animali sono creature pure, le più fedeli al cuore di Dio che le ha create per fare compagnia all’uomo e purtroppo sappiamo bene di quale malvagità siano capaci alcuni esseri umani nei loro confronti. Io ho avuto tante creature a quattro zampe che mi hanno riempito il cuore e la vita di amore immenso e di tenerezza: tre gatti, Birillo, Pepito e Titti, poi una banda di adorabili cagnolini Blitz e Cucciolo, due fratelli Labrador presi da un negozio dove nessuno li voleva perché non possedevano il famigerato pedigree, Bora dolcissima femmina di Labrador, Trilli, un incrocio Breton preso dal canile, meraviglioso e tenerissimo che ha condiviso tutto, anche la malattia perché si è ammalato di diabete come me e abbiamo vissuto uno attaccato all’altra fino a pochi mesi fa, quando Trilli, per via del morbo di Cushing che era subentrato, è diventato “diversamente presente”. Poi Zeus pastore tedesco scuro e Plutone incrocio rottweiler e pastore tedesco, un orsacchiotto, due giganti buoni; Buio preso dopo che aveva “scontato” otto anni di canile, un adorabile brontolone, Honey, femmina di pastore tedesco, tanto dolce con gli umani quanto insofferente con i suoi simili, Clay Labrador di sedici anni abbandonato in canile perché malato, ha vissuto con noi i suoi ultimi mesi felice e amato come non lo era mai stato prima e infine Ugo altro giovanotto di diciotto anni messo in canile dopo che l’amico umano era finito in casa di riposo… Rimpiango i bei tempi in cui giravamo l’Italia per i miei concorsi letterari o per lavoro con sei cagnoloni al seguito, accolti negli alberghi dove non abbiamo mai avuto problemi. Oggi purtroppo all’appello rispondono solo Bora e Honey, ma ognuno di loro sono sicura che è rimasto accanto a noi, presente anche se in un modo diverso. Come vedi dei miei amori pelosi parlerei a lungo, ne avrei di cose da raccontare, tutte meravigliose e speciali che conservo nel cuore e ogni tanto affido ad un pezzo di carta…
 
== Collegamenti esterni ==
Sito personale [http://www.ritamuscardin.it www.ritamuscardin.it]
==Note==

Menu di navigazione