Rossana Lanati

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search

Nata a Milano nel 1965, secondogenita dopo la sorella stilista Bianca (deceduta), ha un'altra sorella e due fratelli, vive una spensierata infanzia assieme a loro e ai versatili genitori Leonardo Lanati e Luisa Catena in Lanati (deceduti), padre stilista imprenditore e madre public relation woman, cugina della Contessa Gabriella Manzoni,, entrambi mecenati di molti artisti, pittori e scultori. In mezzo ad un clima di creatività e di amore per cani, gatti, uccellini, criceti, tartarughe ed addirittura anche una scimmia e un leoncino che si alternano nella casa di Milano e in quelle di vacanza, Rossana dall'età di 6 anni inizia ad avvicinarsi al mondo dell'arte con le lezioni di pianoforte della zia Maria Luisa Lanati, pianista professionista che annoverava molti suoi allievi entrati nel Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Prosegue la sua vena artistica dai 6 fino ai 17 anni con la danza classica e la danza moderna, non disdegnando la danza spagnola, il boogie woogie, il tango figurato, il liscio e il rock' n' roll ai quali si appassiona dapprima con le lezioni del padre-ballerino provetto Leonardo per poi cimentarsi con altri partner in gare di rock' n' roll acrobatico.

Nei primi due anni, le sue prime insegnanti di danza Paola Sagramora e Ornella Brambati la avvicinano alla loro maestra Lucia Cecchini Galloni, tra le poche insegnanti che poteva fregiarsi del suo Diploma dell'Accademia Nazionale di Danza di Roma, riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, e come ballerina partecipò a vari festival e perfino alla prima trasmissione RAI sulla danza con il gruppo di Ugo Dell'Ara. Rossana Lanati entra così a far parte della sua scuola nella sede del prestigioso Club Famiglia Meneghina nello splendido Palazzo Turati a pochi passi dal Duomo e a ricevere lezioni anche da Dario Brigo e Lugi Sironi, Primi Ballerini del Teatro alla Scala di Milano.

Contemporaneamente frequenta le lezioni sia alla scuola della Cecchini Galloni che in quella di Dario Brigo per poi rimanere nella scuola di quest'ultimo, partecipando ai saggi-spettacoli finali di entrambe le scuole presso il Teatro dell'Arte, il Teatro Lirico e il Teatro Nuovo oltre che al Teatro di Como. Frequenta poi la Scuola Terzi nella prima sede vicino al Duomo di Milano ed insegna per loro conto danza classica alle piccole allieve in una scuola a Bergamo e realizzando il loro saggio finale.

Partecipa ancora minorenne col consenso dei genitori, ai provini della RAI per lo spettacolo televisivo "Fantastico", condotti dalla ballerina Heather Parisi (prima icona della danza moderna nella TV italiana) e il suo partner ballerino Enzo Avallone soprannominato "Truciolo" per via dei suoi lunghi riccioli biondi, passando le prime dure selezioni per la parte classica.

Prende parte al film "Poco a poco" in tre puntate sulla RAI 2 trasmesse dal 30 novembre al 7 dicembre 1980 dall'opera di Francis Durbridge con la regia di Alberto Sironi (il regista di Montalbano) interpreti principali Flavio Bucci nel ruolo del Commissario Braschi e Diego Abatantuono come agente De Rosa ed altri attori professionisti e caratteristi come Renato Scarpa, con le musiche di Paolo Conte, trama ambientata nel mondo del balletto al Teatro alla Scala.

Gli anni dell'infanzia e della adolescenza vedono la madre Luisa incoraggiare sempre Rossana nelle sue passioni in campo artistico, supportate anche dal padre Leonardo, e cimentarsi anche nello sport come la ginnastica, salto in lungo, acrobazie sul tappeto elastico, pattinaggio su rotelle e sul ghiaccio.


Presidente dell’Associazione LIFE. Proviene da un’esperienza ventennale nel settore dell’alta moda: la “Pellicceria Pelletteria e Sartoria Leonardo Lanati” era una importante realtà di 2.500 mq di atelier e show room, negozio, laboratori, uffici, caveau blindato, anche con un showroom in Via della Spiga a Milano. Ha lavorato per la selezione e la valorizzazione del personale e si occupa di relazioni pubbliche da vent’anni. Ambasciatrice di Lumbini (paese natale del Buddha in Nepal). Cittadina onorario di Narayani (Chitwan, Nepal). Consulente per le relazioni pubbliche per il “Meghauli-Chitwan Tourism Development Committee”, Meghauli-Chitwan Tourism promotion Ambassador e promotrice del Chitwan National Park, Nepal. Membro internazionale dell’Explorers Club New York (‘MN19 - missione al Parco Archeologico di Segesta nel 2018) e membro fondatrice della Sezione Italiana.

Nel 2020 diviene Co-Fondatore Senior di WikiPoesia.

Riconoscimenti

Riconoscimento

2020: Croce d’Oro dell’Unione Mondiale dei Poeti (World Union of Poets).

2018 Targa dalla Regione Lombardia: “All’Associazione LIFE, al Presidente Rossana Lanati e al Vice Presidente Rocco Lanatà, per gli eventi culturali e i progetti di promozione sociale realizzati in Italia e nel Nepal e per aver saputo offrire alla Regione Lombardia un esempio di Passione, Coraggio e Inclusione”. Dr.ssa Maria Teresa Baldini Consigliera Regione Lombardia.

2018 Certificate of Honor dall’Onorevole Krishna Bhurtel e dal Preside Fondatore della “Bright Future Secondary English Boarding School” a Meghauli, Chitwan, Nepal, Krishna Prasad Chapagain: “In segno di gratitudine per il vostro eccezionale contributo a questa e molte altre scuole in Nepal”.

2016 Attestato del Sindaco di Narayani (Nepal): “Per il vostro eccezionale contributo nel settore dell’istruzione in Chitwan”.

2015 Targhe ricevute dall’Associazione “Maria Santissima del Soccorso”, Pietro Urbano e Leonardo Urbano e dal Sindaco di Castellammare del Golfo (TP) per il contributo dato alla creazione dello spazio per i disabili, dedicato a San Pio da Pietralcina.

2014 Targa del Comandante Generale dell’APF (Forza Armata della Polizia Nepalese) Durja Kumar Rai in occasione del “Free Health Camp & Medicine Distribution Program”.

2014 “Friends of Nepal Award”, nomina ottenuta dalla NRNA Italy (associazione dei nepalesi in Italia) “Per il vostro valore nell’aiutare centinaia di insegnanti affinché possano dare una istruzione efficace a migliaia di studenti per tutti gli anni a venire” Sanjaya Dev Shrestha President NRNA NCC Italy.

2013 Attestato di merito dalla Città di Roma per un progetto educativo basato sulla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo delle Nazioni Unite.

Pagine Correlate

Associazione Life