Debora Cristina Borca

Da WikiPoesia.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Debora Cristina Borca

Debora C. Borca è nata a Torino il 2 aprile 1968.

E' diplomata in Naturopatia e Medicina biologica presso l'Istituto MIRDAD di Torino, a.2000

E' laureata in Scienze Omeopatiche presso il dipartimento italiano della Honolulu University, Rep. di San Marino, a.2005

Da sempre appassionata alla parte più spirituale della vita, sperimenta fin da giovanissima vissuti straordinari in ambito della medianità e dei fenomeni occulti, permeandosi sempre più di una visione mistico-esoterica della realtà.

Studiosa di bioecologia ambientale nello specifico della dottrina e pratica  dell'arte del Feng Shui Yang, è anche scrittrice spiritualista, poeta, iscritta all'Albo europeo degli scrittori.

Nel 2019 è stata nominata Ambasciatrice di Pace nel Mondo  dalla International Academy Switzerland per la diffusione dei valori e dei principi etici e morali di fratellanza.

A oggi ha pubblicato nove libri, principalmente di genere spiritualista e saggi.  

Membro ufficiale della Società Teosofica Italiana.

Nel 2023 ha aderito alla Repubblica dei Poeti ed è Co-Fondatore di WikiPoesia

Premi (Primi posti, elenco parziale)

Anno 2019

  • Premio internazionale "Veritatis Splendor", Svizzera, sez. Poesia a tema libero: ALLA MIA ANIMA
  • Premio internazionale "Universum", Svizzera, sez. libro edito di poesie: IL NOI PIU' GRANDE
  • Premio europeo "Grazia Deledda", Morano Calabro, sez. libro edito di poesie: IL NOI PIU' GRANDE

Anno 2020

  • Premio internazionale "Veritatis Splendor", Svizzera, sez. Poesia a tema libero: CANTICO D'AMORE

Anno 2021

  • Premio internazionale "Besio 1860", Savona, sez. Poesia a tema libero: IO SONO PER LA LIBERTA'
  • Premio internazionale "Universum", Svizzera, sez. Pace e diritti umani: AMIAMOCI

Anno 2022

  • Premio internazionale "Veritatis Splendor", Svizzera, sez. poesia a tema libero: IO TI RINGRAZIO

Anno 2023

  • Premio “Ossi di Seppia”, sez. poesia a tema libero: L'INFINITO
  • Premio "Pablo Neruda e l'amore", sez. poesia d'amore: SE TU SARAI...

Anno 2024

  • Premio internazionale "Salvo D'Acquisto", Svizzera, sez. poesia a tema: ODE A SALVATORE D'ACQUISTO

Recensioni

2019

"Il Noi piu' grande, revisione personale universale del fenomeno essenza", ed. Goaldenbooks.

"Riconoscimento creato con lo scopo preciso di premiare in simbiosi l'autrice e la casa editrice. Un libro che si differenzia dagli altri per lo stile e la grafica eccellenti. Il contenuto porta a dilettissimi momenti di lettura e immette in realtà sublimate che esprimono la bravura dell'autrice. Forma e contenuto si fondono per deliziare il lettore. I complimenti miei e della qualificata giuria del Premio Deledda, per la pregevole opera inviata!",  Morano Calabro, 29.9.2019

2020

Antologia "Voci dai Murazzi" vol.6, Torino

"Si tratta di un raro esempio di poesia teosofica che si avvicina a interpretare le grandi voci mistiche dell’incontro della parola umana con l’espressione di Dio, e che da Jacopone da Todi e da Francesco d’Assisi arrivano fino a Giovanni della Croce e a Teresa d’Avila, e hanno rappresentato l’espressione più alta cui la parola poetica potesse spingersi, in termini di visione del divino, fino superiore allo stesso Dante. La poesia teosofica è totalmente caduta in totale oblio, anche presso gli stessi poeti religiosi moderni, come Clemente Rebora e David Maria Turoldo. Tuttavia, in tempi attuali si assiste a un inaspettato risveglio di questo raro e purissimo versante della poesia". Sandro Gros-Pietro, presidente di Genesi Editrice e dell'associazione Elogio della Poesia, 2022

2022

"Il Noi piu' grande, revisione personale universale del fenomeno essenza", ed. Goaldenbooks.

"[...] La casa editrice è in verità lo strumento di diffusione riservato unicamente alla vocazione missionaria di diffondere la Verità, predicata da Debora C. Borca nei suoi scritti, di cui possiamo ritenere il libro Il Noi più grande, come l’opera principale di fondamentale impostazione del suo insegnamento. Si tratta di un pensiero filosofico e religioso, di natura esclusivamente contemplativa. Seguendo la distinzione di Rolando da Cremona, la Borca, anche se non ne parla apertamente, di fatto tende a distingue la vita attiva, regolata dalla ragione, dalla vita contemplativa, illuminata dalla visione di Dio, coincidente con la Verità, e nel caso della Borca a sua volta coincidente con una nozione cosmica del Noi. L’opera, infatti, è introdotta dall’esergo esplicativo: Al Noi d’ognuno, che ogn’ora s’adopra per dar d’ogni sentito l’eterno. Per Debora C. Borca la vita contemplativa rappresenta la forma più evoluta di vita mortale assegnata all’uomo: all’interno della contemplazione si può arrivare alla visione di Dio. [...] Al fine di ammettere la visione della Verità ancora prima della morte e durante lo svolgimento della vita attiva, Debora C. Borca introduce questo concetto rivoluzionario del Noi più grande, che è una sorta di ante-visione perfetta della visione di Dio. Per semplificare le cose, sperando di non banalizzarle troppo, sarebbe come ammettere la possibilità di un vernissage, cioè una prima apertura alla visione, realizzata prima dell’apertura stessa che avverrà solo in Paradiso. Tale prima visione si realizza nella contemplazione cosmica del Noi più grande. Il libro, come accade in Vita Nova di Dante, è un prosimetro, e di conseguenza alterna parti in prosa e parti in poesia. Le poesie hanno principalmente una forma esclamativa e visionaria, [...]". Sandro Gros-Pietro, presidente e fondatore di Genesi Editrice, Torino

Onorificenze

Co-Fondatore di WikiPoesia - nastrino per uniforme ordinaria Co-Fondatore di WikiPoesia
«Per l'impegno nella promozione della Poesia»
— Parnaso,
— 2023

Collegamenti esterni