Modifiche

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
Riga 2: Riga 2:  
|Nome del premio=Premio di Poesia "Gandhi d'Italia" - Sulle orme di Danilo Dolci
 
|Nome del premio=Premio di Poesia "Gandhi d'Italia" - Sulle orme di Danilo Dolci
 
|Anno di fondazione=2020
 
|Anno di fondazione=2020
|Sito=https://blogletteratura.com/2020/10/27/i-premio-di-poesia-gandhi-ditalia-sulle-orme-di-danilo-dolci-1924-1997-scrittore-e-attivista-dei-diritti-civili/
+
|Sito=https://www.facebook.com/premiodipoesiagandhiditalia/
 
|Città=Luogo da definire
 
|Città=Luogo da definire
 
|Titolatura=Danilo Dolci
 
|Titolatura=Danilo Dolci
 
|Accesso=gratuito
 
|Accesso=gratuito
 
}}
 
}}
I PREMIO DI POESIA “GANDHI D'ITALIA”
+
[[File:Banner Dolci.jpg|miniatura]]
Sulle orme di Danilo Dolci
+
Il '''Premio di Poesia "Gandhi d'Italia"''' è nato nel 2020 ed è organizzato in collaborazione dalle Associazioni Culturali “Le Ragunanze” di Roma, “Euterpe” di Jesi (AN), “CentroInsieme Onlus” di Napoli, “Africa Solidarietà Onlus” di Arcore (MB) e dal Progetto “Capire per capirsi” di Monte San Giovanni Campano (FR).
 +
=='''BANDO DI PARTECIPAZIONE - PRIMA EDIZIONE 2020/2021'''==
 +
           
   −
           
+
Con l'autorizzazione della famiglia Dolci, nella figura del figlio dott. Amico Dolci, e con il patrocinio morale del Comune di Palermo, viene bandito il '''Primo Premio di Poesia “Gandhi d’Italia” dedicato alla poliedrica figura intellettuale di DANILO DOLCI (1924-1997)''' poeta, scrittore, educatore e sociologo, attivista non violento noto, appunto, come il “Gandhi italiano”. Dolci, oltre alla sua attività educativa, operò nella lotta alla mafia; nel 1957 in Russia il suo impegno per la lotta non violenta venne riconosciuto con il celebre “Premio Lenin per la pace” (che accettò, pur dichiarando di non essere comunista). Nello stesso anno, con il saggio Inchiesta a Palermo, ottenne il prestigioso Premio Viareggio. Numerosi altri furono, negli anni, i riconoscimenti a lui tributati. Immensa la sua produzione letteraria, tra le maggiori opere vanno ricordate Banditi a Partinico (1956), Spreco. Documenti e inchieste su alcuni aspetti dello spreco nella Sicilia occidentale (1960), Verso un mondo nuovo (1964), Non esiste il silenzio (1974), La comunicazione di massa non esiste (1987), Se gli occhi fioriscono. 1968-1996 (1997) e Una rivoluzione nonviolenta (2007).
Con l'autorizzazione della famiglia Dolci, nella figura del figlio dott. Amico Dolci, e con il patrocinio morale del Comune di Palermo, viene bandito il Primo Premio di Poesia “Gandhi d’Italia” dedicato alla poliedrica figura intellettuale di DANILO DOLCI (1924-1997) poeta, scrittore, educatore e sociologo, attivista non violento noto, appunto, come il “Gandhi italiano”. Dolci, oltre alla sua attività educativa, operò nella lotta alla mafia; nel 1957 in Russia il suo impegno per la lotta non violenta venne riconosciuto con il celebre “Premio Lenin per la pace” (che accettò, pur dichiarando di non essere comunista). Nello stesso anno, con il saggio Inchiesta a Palermo, ottenne il prestigioso Premio Viareggio. Numerosi altri furono, negli anni, i riconoscimenti a lui tributati. Immensa la sua produzione letteraria, tra le maggiori opere vanno ricordate Banditi a Partinico (1956), Spreco. Documenti e inchieste su alcuni aspetti dello spreco nella Sicilia occidentale (1960), Verso un mondo nuovo (1964), Non esiste il silenzio (1974), La comunicazione di massa non esiste (1987), Se gli occhi fioriscono. 1968-1996 (1997) e Una rivoluzione nonviolenta (2007).
     −
Il premio viene organizzato in collaborazione dalle Associazioni Culturali “Le Ragunanze” di Roma, “Euterpe” di Jesi (AN), “CentroInsieme Onlus” di Napoli, “Africa Solidarietà Onlus” di Arcore (MB) e dal Progetto “Capire per capirsi” di Monte San Giovanni Campano (FR). La partecipazione al concorso è regolamentata dalle norme contenute nel presente bando.  
+
I'''l premio viene organizzato in collaborazione dalle Associazioni Culturali “Le Ragunanze” di Roma, “Euterpe” di Jesi (AN), “CentroInsieme Onlus” di Napoli, “Africa Solidarietà Onlus” di Arcore (MB) e dal Progetto “Capire per capirsi” di Monte San Giovanni Campano (FR).''' La partecipazione al concorso è regolamentata dalle norme contenute nel presente bando.  
    
Articolo 1 – La partecipazione al premio è gratuita.
 
Articolo 1 – La partecipazione al premio è gratuita.
Riga 38: Riga 39:  
Articolo 10 – Il bando di concorso è costituito da nr. 10 (dieci) articoli compreso il presente disposti su nr. 2 (due) pagine. La partecipazione al concorso implica l’accettazione tacita e incondizionata di tutti gli articoli che lo compongono.
 
Articolo 10 – Il bando di concorso è costituito da nr. 10 (dieci) articoli compreso il presente disposti su nr. 2 (due) pagine. La partecipazione al concorso implica l’accettazione tacita e incondizionata di tutti gli articoli che lo compongono.
   −
Gli Organizzatori
+
'''Gli Organizzatori'''
Michela Zanarella, Lorenzo Spurio, Alessio Silo
  −
Vincenzo Monfregola, Cheikh Tidiane Gaye
  −
 
      +
'''[[Michela Zanarella]],[[Lorenzo Spurio]], Alessio Silo
 +
Vincenzo Monfregola, Cheikh Tidiane Gaye'''
    
INFO:
 
INFO:
 
Mail: premiodipoesia.danilodolci@gmail.com
 
Mail: premiodipoesia.danilodolci@gmail.com
 +
 +
[[Categoria:2020]]
 +
[[Categoria:Nazionale]]
 +
[[Categoria:Marche]]
 +
[[Categoria:Scrittore]]
161

contributi

Menu di navigazione