Solco d'ombra

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search

di Demo Martelli

Solco d'ombra

Nel filo dei panni che ho già stesi
appendo gli occhi, arrossati
come i pampini d’autunno,
per setacciare, al buio della notte,
pepite di luce colorata.

Perché quando arriva un’età…
dove il nuovo assorbe il vecchio
contempli l’infinito
travestito dalla perfezione
per dare un senso all’attesa.

È come riavvicinarsi,
con la lingua interrotta
dal solco d’ombra,
ai tornanti del sole
per capire che siamo esistiti.
                  
                       

Premi


Note