Premio Accademico Internazionale di Letteratura Contemporanea Lucius Annaeus Seneca

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search
Logo premio Seneca.jpg

Il Premio Accademico Internazionale di Letteratura Contemporanea Lucius Annaeus Seneca è nato nel 2016 ed è organizzato dall'Associazione Culturale L'Oceano nell'Anima.[1]

Finalità

Il Premio è volto alla significazione e alla valorizzazione delle espressioni creative dell'umano e apre alla partecipazione di opere in poesia e narrativa, edite o inedite.

Appare evidente che la decadenza dei valori di pensiero del periodo storico attuale necessita con urgenza che l'uomo riacquisti la proprio umanità, che il pensiero si faccia storia attraverso il colloquio con l'Arte di cui la Poesia è la voce universale. Il Premio Letterario ha la sua ragione nel dare il suo contributo attraverso la sensibilità e la libertà intellettuale di autori, italiani o stranieri, che desiderino confrontarsi su diversi percorsi letterari, con lo scopo di stimolare e valorizzare la propria creatività. Il Premio si è dotato di una propria "Carta Etica".[2]

Premi alla carriera

Seneca di bronzo alla carriera

Il Cerimoniale di premiazione, che ha luogo nella meravigliosa cornice dell’Auditorium Diocesano “La Vallisa” nel pieno centro storico di Bari, si eleva a spettacolo mediatico, una straordinaria occasione per far conoscere e promuovere la cultura e assegnare il Seneca di Bronzo alla carriera, su designazione di apposito Comitato Scientifico dell’Accademia delle Arti e delle Scienze Filosofiche, a personalità che si sono particolarmente distinte, a livello nazionale, nel campo delle scienze,

delle lettere e delle arti, nel sociale e nel settore dell’informazione.

Il Trofeo, un bassorilievo in bronzo montato su base a foglia oro, raffigurante il volto di L.A. Seneca (a simboleggiare la stretta connessione tra il Premio e il filosofo romano), è opera preziosa del valente artista sanseverese M° Dino Bilancia, indiscusso e conclamato artista, pugliese doc, affermato a livello nazionale e internazionale, mirabile esempio di tenacia, impegno, laboriosità e umanità: doti che esaltano e danno lustro al Premio Seneca.

Organizzazione

Presidente esecutivo

Comunicazione & Ufficio Stampa

  • Beniamino Pascale, L'attacco Foggia
  • Piero Ferrarese, Il quotidiano di Bari
  • Mauro Romano, La provincia online

Direzione artistica cerimoniale

Palco
Reading
  • Tonia D'Angelo
Videomaker
  • Leonardo Massa
Logistica
  • Luigi Grassano

Sezioni del Premio

adulti A Poesia singola a tema libero
B Raccolta di poesie a tema libero (silloge)
C Narrativa (racconto) a tema libero
D Corto di scena: testo teatrale a tema libero
giovani Up / Gp Poesia a tema libero
Un / Gn Narrativa (racconto) a tema libero

Titolatura

Nessuna conoscenza, se pur eccellente e salutare,

mi darà gioia se la apprenderò per me solo.

Se mi si concedesse la sapienza con questa limitazione,

di tenerla chiusa in me,

rinunciando a diffonderla, la rifiuterei.

Lucius Annaeus Seneca

Grande è stata la fortuna di Seneca, come filosofo, per la suggestione del suo discorso sull'uomo, sulla sua fragilità e sulla sua grandezza; sui temi del suo rapporto con gli altri e davanti alla morte, trattati con una sensibilità così intensa, così "moderna", da colpire fortemente il lettore medievale e, ancor più, quello moderno. Il pensiero di Seneca sulla vita insiste sul senso della fugacità del tempo, che va accentuandosi sempre più col trascorrere degli anni, della precarietà dell'esistenza individuale: tutto è travolto, come in una corsa vertiginosa, noi siamo impegnati in una fuga incessante. Seneca, il moralista, il politico, espertissimo del mondo, vede gli uomini del suo tempo, gli uomini, potremmo dire, di ogni tempo: come creature deboli, ignare, vittime di continue, tenaci, invincibili illusioni, dovute agli impulsi irrazionali, da cui si lasciano dominare. La via per la salvezza e la felicità è una sola: quella che si percorre frenando le passioni sconvolgenti, portando ordine nel proprio animo mediante la ragione. Non a caso, la sua produzione è un classico della letteratura universale, in quanto è diventata un modello di riferimento e di imitazione.

Da qui la scelta di Seneca quale personaggio a cui è stato dedicato il premio, nata dall'esigenza di fare riflettere i concorrenti su temi fondanti della vita, o che almeno dovrebbero essere tali, imperativi imprescindibili nel percorso di vita di ciascun essere umano, ossia la capacità di distinguere tra lecito e illecito, tra ordine e disordine, tra giustizia e ingiustizia, tra giusto e sbagliato, tra ciò per cui vale la pena vivere e ciò che dà l'impressione di aiutare a vivere mentre a poco a poco, silente, priva della vita stessa.

Senza la filosofia l'anima è malata; anche il corpo, se pure è in forze, è sano come può esserlo quello di un pazzo o di un forsennato. Perciò, se vorrai star bene, cura soprattutto la salute dell'anima, e poi quella del corpo. (L.A. Seneca)

Albo d'Oro

Anno 2017

Sezione Poesia
Sezione Silloge
Antonio Damiano Antonella Corna - Torremaggiore

Anno 2018

Sezione Poesia
Sezione Silloge
Pietro Baccino - Savona Bartolomeo Bellanova - Bologna

Anno 2019

Sezione Poesia
Sezione Silloge
Vittorio di Ruocco - Pontecagnano Maria Grazia Genovese - Messina

Partner

  • Accademia delle Arti e delle Scienze Filosofiche - Polo accademico internazionale di libera creazione del pensiero per lo studio e la formazione sul linguaggio filosofico ed artistico e per l’insegnamento delle scienze e delle arti contemporanee

Giuria

COMMISSIONE DI GIURIA TECNICA
Pasquale Panella Presidente di Commissione

Rettore-preside dei collegi dello Stato

Anna Maria Carella Presidente FITA (Federazione Italiana del Teatro Amatoriale) per la regione Puglia
Antonella Corna Poetessa, abilitata all’esercizio della professione forense Funzionario presso l’UNEP del Tribunale di Foggia
Antonio Montrone Poeta, saggista, autore, attore e regista teatrale Presidente del Forum degli Autori di Corato

Vice presidente del Collettivo Teatrale ChivivefarumorE di Canosa di Puglia

Beniamino Pascale Scrittore, giornalista del quotidiano "L’Attacco" di Foggia

Direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali Diocesi di San Severo (Fg) Cavaliere dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Dante Maffia Poeta, narratore, saggista, critico d’arte

Docente di Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi di Salerno

Domenico Pisana Scrittore, saggista e critico letterario, poeta, giornalista

Dottore in Teologia Morale Presidente del Caffè Letterario Quasimodo di Modica

Duilio Paiano Giornalista, scrittore

Componente Associazione culturale Monti Dauni&Sannio

Giovanni De Girolamo Poeta, scrittore

Componente Associazione culturale Monti Dauni&Sannio

Giuseppe Bonifacino Docente di Letteratura italiana moderna e contemporanea - Dipartimento di Lettere, Lingue, Arti, Italianistica e Letterature Comparate presso l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari
Giuseppe Manitta Scrittore, caporedattore della rivista “Il Convivio” - Catania

Curatore bibliografia leopardiana del “Laboratorio Leopardi” presso la “Sapienza” Università degli Studi di Roma

Maria A. D’Agostino Poetessa, artista

Presidente dell’Associazione culturale Matera Poesia 1995

Maria Teresa Laporta Docente di Glottologia e Linguistica - Facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari
Maurizio Soldini Medico, filosofo, poeta

Docente di Bioetica e di Filosofia della Scienza - Facoltà di Medicina e clinico medico presso la “Sapienza” Università degli Studi di Roma

Pietro Totaro Docente di Lingua e Letteratura Greca - Dipartimento di Scienze dell’Antichità del Tardoantico presso l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari
Tonia D’Angelo Attrice, regista teatrale, poetessa

Presidente dell’Associazione teatrale Ciak Sipario - San Severo (Fg)

Walter Scudero Scrittore, poeta, regista, saggista

Medico anestesista-rianimatore, già direttore ospedaliero di Day Surgery Già presidente del Rotary Club di San Severo (Fg) e del Cenacolo d’Arte “Terrae Maioris” di Torremaggiore (Fg)

Patrocini Istituzionali

  • Senato della Repubblica Italiana[3]
  • Camera Dei Deputati della Repubblica Italiana[4]
  • Regione Puglia[5]
  • Assessorato alla Cultura Comune di Bari[6]

Patrocini non Istituzionali

  • Patrocinio Culturale di WikiPoesia[7] - 34 punti assegnati[8]
  • Università degli Studi Aldo Moro di Bari[9]
  • Università della Terza Età Giovanni Modugno - Bari
  • Federuni Federazione Italiana tra le Università della Terza Età - Mola di Bari
  • Ae.phi Associazione Europea di pratica e consulenza filosofica
  • Associazione teatrale Ciak Sipario - San Severo (Fg)
  • Gruppo Culturale UNACI - Unione Nazionale Associazioni Culturali Italiane
  • Associazione Culturale Daunia & Sannio - Roseto Valfortore (Fg)
  • Associazione culturale Matera poesia 1995 - Matera
  • Associazione culturale Euterpe- Jesi (An)
  • FITA Federazione Italiana Teatro Amatori - Regione Puglia
  • Africa Solidarietà Onlus - Arcore (Mb)
  • Fondazione Daga Unità nella diversità - Oristano
  • Movimento Internazionale Artistico Letterario-Group

Collegamenti Esterni

Note

  1. via Orazio Flacco, 28/B 70124 Bari
  2. Carta Etica del Premio Seneca Il Premio Accademico Internazionale di Letteratura Contemporanea Lucius Annaeus Seneca si ispira a rigorosi valori etici e culturali finalizzati alla tutela degli autori, facendosi interprete di un rinnovato spirito culturale, morale e civile. E' un’iniziativa concorsuale regolata dal un bando concorsuale pubblico. Tutte le attività inerenti lo svolgimento del Premio, ad esso riconducibili direttamente o indirettamente, sono disciplinate dai criteri di trasparenza e buona fede. Il Premio tutela la legalità e si adopera per il regolare svolgimento delle norme concorsuali. Il Premio Seneca è libero e indipendente, e riconosce e garantisce pari dignità di tutti gli autori, nessuno escluso, dinanzi le norme del regolamento. Il Premio garantisce, altresì, la più totale imparzialità di giudizio nell'ambito della competizione letteraria posta in essere. Il Premio Seneca promuove il merito relativo all'oggetto letterario, la capacità individuale di ciascun autore, il valore e l'originalità creativa dei componimenti.
  3. prot. 5560 del 13/05/2019
  4. prot. 2019/0000433/PRESC
  5. Patrocinio del Presidente della Giunta Regionale concesso con decreto nr. 667 del 12/11/2018
  6. Assessorato alla Cultura
  7. Concesso in data 26 agosto 2019.
  8. Punti assegnati in data 30 agosto 2019.
  9. A00_174/prot. 12/11/2018 0004619