Crisalidi

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search

di Eleonora Capomastro Orofino

Crisalidi (imparare a fluire)

Se albe e notti non si alternassero
sotto il mistero di questo cielo,
saremmo grigi esseri statici, confinati
nei limiti delle nostre rassicuranti identità,
per cui spesso barattiamo
la vera felicità.

Eterni soli ci accecherebbero,
eterne lune sfalserebbero i colori.
Nella danza del mutare
stanno chiave e insegnamento.

Fragili e imperfetti,
abbarbicati a forme preconcette,
convenzioni, perseguiamo un’utopica stabilità
che ci preservi dalla paura e dal dolore.

Ma non è forse nella natura di questa vita,
la più grande lezione,
nella sua alternanza e movimento,
nella sua perenne trasformazione?

E noi dovremmo imparare
a lasciar che sia cambiamento,
come il bruco che si risveglia
per danzare nel vento.

Aver fede nel fluire,
attingendo anche dalle sofferenze
per apprezzar ancor più il gioire.

Vivere il dolore
lasciando andare ciò che muore,
affrontando la rinascita
e stupirsi ancora per un nuovo
inaspettato colore.

                       

Pubblicazioni

Premi

2019 Premio Laguna

Note