Andrea Antonioli

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search
Cav. Dott. Andrea Antonioli

Andrea Antonioli, è nato nel 1965 a Cesena (FC), dove vive.

Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana.

È uno storico, archeologo, museologo, saggista e scrittore italiano.

Laureato in Conservazione dei Beni Culturali – Indirizzo Classico – presso l’Università di Bologna con dottorato di ricerca in Etruscologia dal titolo “Il villanoviano romagnolo: rassegna degli studi e valorizzazione delle evidenze archeologiche”.

È esperto di civiltà protostoriche e di Etruscologia, ma da diversi anni ha focalizzato i suoi studi storici sul Medioevo e sul Rinascimento, con ricerche inedite su alcuni personaggi, sul pensiero e sull'arte.

Dal 2007 è Direttore del Museo e Biblioteca Renzi di San Giovanni in Galilea (Borghi – FC), del quale ha progettato l'allestimento.

Dal 2008 è coordinatore e membro del Comitato Direttivo del Centro Studi per la Valorizzazione Storica e Culturale delle Valli dell’Uso e del Rubicone.

Dal 2010 è membro e Presidente di Accademia Tages, Associazione culturale che realizza progetti e promuove iniziative ed eventi culturali.

Dal 2014 al 2018 è stato Presidente del Centro Studi “Ramberto Malatesta. Pensiero, arte e storia nel Rinascimento”, che ha visto la collaborazione e il patrocinio delle Università di Bologna, Zurigo e Firenze e dell'Archivio di Stato di Forlì-Cesena.

Collabora con importanti Istituzioni Culturali e ha partecipato a numerosi convegni nazionali e internazionali, e a giornate di studio in qualità sia di organizzatore che di relatore.

È autore e coordinatore del progetto internazionale “Una rosa per Anita”, fondato nel 2016, che si è diffuso in vari stati del mondo per valorizzare la donna e i valori femminili attraverso la figura di Anita Garibaldi.

È autore di saggi, guide e articoli di carattere storico, archeologico, museologico, artistico.

Collabora con importanti Istituzioni culturali e con riviste, quotidiani locali e case editrici a livello nazionale.

Nel 2020, con il libro “Il secolo d'oro del Rinascimento” edito dalla Newton Compton editori, ha vinto il primo premio assoluto al Concorso letterario internazionale “Gian Antonio Cibotto” di Rovigo e con lo stesso volume il 18 aprile 2021 è risultato terzo al Premio internazionale per la narrativa e la saggistica storica “Carlo d'Asburgo”.

Il 27 dicembre 2020, è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana, con Decreto del Presidente della Repubblica, comunicato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel 2021 viene nominato Accademico di WikiPoesia.

Esperienze professionali e competenze

  • Dal 29.06.2005 al 24.04.2007 ha ricoperto l’incarico di membro del Comitato Scientifico e Archeologico presso il Museo e Biblioteca Renzi di San Giovanni in Galilea (Comune di Borghi – FC) in qualità di Archeologo, Etruscologo e Consulente per i Beni Culturali.
  • Dal 2007 è Direttore dell'Ente Morale “Museo e Biblioteca Renzi” di San Giovanni in Galilea (Borghi - Fc), del quale ha progettato e curato il nuovo allestimento. Fondato nel 1885 con Regio Decreto del re Umberto I di Savoia, il Museo Renzi è la più antica istituzione museale della Romagna e una delle più antiche d'Italia e d'Europa. Antonioli ha inaugurato il nuovo allestimento a tre riprese: 1) nel 2009 (sezione archeologica), nel 2012 (sezioni naturalistica, medievale e moderna) e nel 2021 (sezione storica del Novecento). Le esposizioni riguardano importanti materiali archeologici e geologici, paleontologici, protostorici, etruschi, romani, bizantini, medievali, malatestiani, e inoltre dipinti e ritratti (dal XVI al XIX secolo), maioliche (dal XIV al XIX secolo), sigilli, monete, stampe, carte geografiche, incisioni antiche. Molto importanti i materiali e i cimeli del Novecento donati nel 2021 dalla famiglia Tesei-Oliveti comprendenti divise, distintivi, diplomi, fotografie, pubblicazioni d'epoca e un carteggio dei fratelli Ivo e Ferdinando Oliveti, tra cui alcune lettere di Gabriele D'Annunzio. Il Museo possiede anche un antichissimo Archivio storico e una Biblioteca fondata nel 1883, che comprende alcune migliaia tra codici antichi del Cinquecento e volumi che vanno dai Seicento all’Ottocento.
  • Contestualmente all’incarico di Direttore, Antonioli svolge anche quello di Conservatore dei materiali, provvede alla cura dell’inventario e della catalogazione della dotazione museale e bibliotecaria, partecipando agli studi e alle ricerche inerenti il patrimonio museale e bibliotecario, sviluppando autonomamente ricerche di carattere storico-letterario-archeologico-artistico. Inoltre svolge l’incarico di Responsabile Scientifico e delle Attività didattiche e divulgative per la medesima istituzione museale.
  • Ha partecipato ad alcune campagne di scavo in Emilia-Romagna, eseguendo prospezioni del territorio, studi e ricerche sul materiale archeologico, in particolare protostorico, ed ha eseguito numerosi confronti tipologici con materiali riferibili alle età del Bronzo e del Ferro provenienti da musei e scavi in Romagna e altre regioni d’Italia.
  • Ha curato l’allestimento di altre mostre tematiche di storia, archeologia ed arte di varie epoche.
  • Ha stabili e proficui rapporti di consulenza e di collaborazione con funzionari e docenti di importanti istituzioni e Università, in particolare con quelle di Bologna, Firenze, Palermo, Innsbruck, Zurigo, Adelaide University, Università Cattolica di Milano, Columbia University, con l’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN) e con le Soprintendenze per i Beni Architettonici, Archeologici, Storici, Artistici, Archivistici, ecc.
  • Dal 2008 è membro effettivo e coordinatore del Centro Studi per la Valorizzazione Storica e Culturale delle Valli dell’Uso e del Rubicone, in merito alle attività culturali, didattiche e di ricerca, in particolare per la realizzazione di mostre museali, di convegni e giornate di studio e quale ideatore, autore e curatore di pubblicazioni scientifiche.
  • Dal 2014 al 2018 è stato membro fondatore e Presidente del Centro Studi Ramberto Malatesta. Pensiero arte e storia nel Rinascimento, cui hanno aderito i maggiori studiosi del settore delle Università di Firenze, Zurigo e Bologna e gli Archivi di Stato di Rimini, Forlì e Cesena.
  • Dal 2010 è membro fondatore e Presidente di “Accademia Tages” (Associazione di cui fanno parte anche Anna Antoniazzi (docente cesenate che insegna all’Università di Genova esperta di letteratura per l’infanzia e del mondo dell’immaginario) ed Enzo Fabbrucci (filosofo ed artista originario del Montefeltro che in passato ha collaborato anche con Tonino Guerra e Federico Fellini). Accademia Tages è un’Associazione culturale che attraverso un dialogo tra storia, archeologia, magia, pittura, espressioni narrative d’avanguardia, si prefigge l’obiettivo di realizzare iniziative, eventi e progetti culturali per valorizzare rocche, castelli, musei e altre eccellenze culturali tra Marche, Toscana e Romagna.
  • Nel 2015, assieme all'azienda adArte Rimini, ha realizzato il progetto indetto dall’I.B.A.C.N. della Regione Emilia-Romagna “Semi di Storia”, inteso a potenziare dal punto di vista turistico l'Emilia-Romagna e per incrementare i visitatori , attraverso l’azione culturale proposta dalla rete dei Musei di Qualità dell’Emilia-Romagna sui temi di EXPO 2015. Attraverso la progettazione di eventi e iniziative culturali curati da Antonioli il Museo Renzi è entrato a far parte di EXPO 2015.
  • Tra il 2017 e il 2018 ha progettato e realizzato il riordino della Biblioteca del Museo Renzi, composta da un fondo antico comprendente volumi dal 1500 al 1700 e da altre diverse collezioni, in collaborazione con l'Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna con contributi previsti dalla Regione Emilia-Romagna.


Eventi e convegni organizzati

  • Presentazione degli scavi archeologici dell’antica Pieve di San Giovanni in Galilea (Borghi - FC) in data 9 ottobre 2010;
  • Convegno organizzato con Accademia Tages il 30 ottobre 2010 al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea (Borghi – FC) per Terre del Rubicone dal titolo: Sulle orme di Tages. Albori della civiltà etrusca e miti della notte;
  • Convegno organizzato con Accademia Tages il 27 marzo 2011 al Museo Archeologico di San Giovanni in Compito “Giorgio Franchini” (Savignano sul Rubicone – FC) per Terre del Rubicone dal titolo: Imaginaria. Dialogo tra arte, archeologia e fantastico;
  • Giornata organizzata con Accademia Tages il 16 aprile 2011 al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea (Borghi – FC) dal titolo Caccia al Mistero. Caccia al tesoro alla scoperta di antichi miti e leggende, con attività didattiche e di laboratorio;
  • Festival organizzato con Accademia Tages il 12 agosto 2011 presso la rocca di San Giovanni in Galilea (Borghi - FC) dal titolo Il castello della Luna. Arte, miti e magia, con proiezioni di video sull’immaginario, rappresentazioni teatrali e musicali;
  • Convegno e commemorazione organizzati a Borghi e a San Giovanni in Galilea nei giorni 28-29 settembre 2013 dal titolo Vecchi combattenti, giovani ricordi. Piccole storie romagnole nella grande storia, con commemorazione dei caduti e consegna delle croci di guerra e medaglie al valore, convegno, mostra di documenti, cimeli, fotografie, divise e mezzi militari, con la collaborazione di Comune di Borghi, Istituto Beni Culturali Regione Emilia-Romagna, Aeronautica Militare, Arma dei Carabinieri, Istituto Tecnico Agrario Statale di Cesena, Esercito Italiano;
  • Giornata commemorativa tenutasi tra Sogliano al Rubicone e San Giovanni in Galilea il 19 marzo 2016 per la celebrazione dell'Unità d'Italia proclamata il 17 marzo 1861 dal re Vittorio Emanuele II, con convegno e inaugurazione di un intitolato ad Anita Garibaldi alla presenza dei Sindaci e della Prof.ssa Annita Garibaldi Jallet discendente diretta di Garibaldi, nonché Presidente dell'Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini.
  • Ha condotto l'evento e la conferenza svoltisi il 6 luglio 2016 in occasione del 200° anniversario della nascita del Comune di Borghi.
  • Conferenza dal titolo “Il mistero di Leonida Malatesta fra storia, medicina e antropologia” del 7 dicembre 2018, presso il Museo e Biblioteca Renzi, con altri sei relatori delle Università di Bologna, Zurigo e Catania.
  • Conferenza dal titolo “Arimnestos l'etrusco. Mito, storia e archeologia”, del 6 marzo 2019 presso il teatro Comunale di Sogliano al Rubicone, con la presentazione del progetto culturale e turistico per la valorizzazione delle “Terre etrusche” della Romagna cui hanno collaborato i Comuni di Verucchio, Poggio Torriana, Borghi e Sogliano al Rubicone.
  • Conferenza dal titolo “Cesare Borgia. Il principe in maschera nera” e presentazione del relativo volume, con altri tre relatori dell'Università di Bologna e della Columbia University) dell'11 maggio 2019, presso la Biblioteca Malatestiana di Cesena.
  • Conferenza svoltasi il 28 settembre 2019 dal titolo “Alla scoperta dei tesori di grafica artistica del nostro territorio”, in collaborazione con l'Associazione Culturale Arti e Mestieri di Bottega di Sogliano al Rubicone.


Partecipazione a convegni ed eventi

  • LX Convegno di Studi Romagnoli, Cesena, 25 ottobre 2009, titolo: Assetto viario delle valli dell’Uso e del Rubicone in epoca protostorica;
  • LXII Convegno di Studi Romagnoli, Ravenna, 30 ottobre 2011, titolo: Ramberto Malatesta conte di Sogliano. Gli interessi astrologici e le scienze occulte;
  • LXIV Convegno di Studi Romagnoli, Modigliana, 26 ottobre 2013, titolo: Il  Museo Renzi di San Giovanni in Galilea: tre secoli di storia;
  • Congresso internazionale per le Celebrazioni del bicentenario della nascita di don Gaetano Chierici dal titolo Attualità di don Gaetano Chierici archeologo, museologo e maestro di impegno civile, Convegno di Studi a Reggio Emilia, Sala del Tricolore, Oratorio San Filippo, Palazzo dei Musei nei giorni 19 e 21 settembre 2019.
  • Nel 500° anniversario della morte di Leonardo Da Vinci, ha partecipato come relatore al Convegno internazionale dal titolo “Dalla Scientia Machinale a Industria 4.0” organizzato dalla Fondazione Piaggio, dal Museo Leonardiano di Vinci e dall’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa che si tiene presso l’Auditorium del Museo Piaggio nei giorni 29 e 30 novembre 2019 all’interno del calendario “La Toscana di Leonardo”. Relazione dal titolo: Il secolo d'oro del Rinascimento e l'evoluzione del metodo educativo e delle arti tecnologiche.
  • XXV Congresso internazionale di Antropologia. Identità, storia e cultura, organizzato dall'Università di Salamanca (Spagna), nei giorni 19-20 novembre 2020. Ha partecipato come coordinatore e relatore per il tavolo di lavoro italiano con Giampaolo Grilli e Alessandro Ricci e due sindaci romagnoli. Relazione dal titolo: Gli ultimi giorni di Anita Garibaldi.


Mostre

  • Mostra “I volti della Luna” presso il Museo Renzi di Borghi dal 22 settembre 2009 al 30 novembre 2010, a cura di Andrea Antonioli ed Enzo Fabbrucci con dipinti e pannelli che trattano del significato e della simbologia della luna nel mondo antico.
  • Mostra “Ramberto Malatesta. Mente sublime & Anima oscura”, a cura di Andrea Antonioli, con collaborazione delle Università di Bologna, Firenze e Zurigo, dell'Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento, degli Archivi di Stato di Forlì, Rimini, Cesena e della Repubblica di San Marino, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, Repubblica di San Marino, Comuni di Cesena, Sogliano al Rubicone e Borghi. La mostra è stata allestita presso la Biblioteca Malatestiana di Cesena – Sala del San Giorgio, dal 29 novembre 2014 al 28 febbraio 2015. Progetto a livello nazionale e internazionale che oltre a mostre e al volume ha visto lo svolgimento di convegni, cicli di conferenze, spettacoli, su Ramberto Malatesta, inedita figura di filosofo, astrologo, mago e alchimista, uno dei personaggi di cultura più importanti del Rinascimento, in seguito a una ricerca durata cinque anni tra archivi e biblioteche di tutta Italia e anche d’Europa.
  • Mostra “Ramberto Malatesta. Mente sublime & Anima oscura”, a cura di Andrea Antonioli, allestita presso il Palazzo della Cultura di Sogliano al Rubicone dal 13 giugno al 13 settembre 2015.
  • Mostra e conferenza “San Giovanni in Galilea in mostra”, a cura di Andrea Antonioli e Stefano Broccoli, dal 27 maggio al 15 luglio 2017, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea, con la collaborazione del Liceo Scientifico Artistico “Serpieri” di Rimini.
  • Mostra “Freak Antony”, dal 29 luglio al 31 agosto 2017, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea.
  • Mostra “Paesaggi Migranti”, dal 29 luglio al 31 agosto 2017, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea.
  • Mostra “Archeologia a Fuoco”, in collaborazione con il Comune di Savignano sul Rubicone dal 29 ottobre 2017 al 31 marzo 2018, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea.
  • Mostra Liberty “Si prega di non rompere le scatole”, dal 18 marzo al 22 aprile 2018, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea.
  • Mostra e conferenza “Da Palladio al Palladianesimo. Architettura d'imitazione tra Uso e Rubicone”, a cura di Andrea Antonioli e Stefano Broccoli, dal 5 maggio al 15 luglio 2018, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea, con la collaborazione del Liceo Scientifico Artistico “Serpieri” di Rimini.
  • Mostra e conferenza “L'antica Pieve della Natività di Pietra dell'Uso. Ricerche e prospettive”, a cura di Andrea Antonioli e Stefano Broccoli, dal 18 maggio al 14 luglio 2019, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea, con la collaborazione del Liceo Scientifico Artistico “Serpieri” di Rimini .
  • Mostra “Scipione Sacco. Alumno primario di Raffaello”, a cura di Andrea Antonioli e Giovanni Paolo Tesei, dal 12 dicembre 2020, con la collaborazione del Pontificio Consiglio della Cultura della Città del Vaticano e l'Istituto Beni Culturali, che si è svolta su piattaforma on line a causa della pandemia dovuta al Covid-19.
  • Mostra e conferenza “Anita Garibaldi e la Romagna tra arte, storia e territorio”, a cura di Andrea Antonioli e Stefano Broccoli, dal 5 giugno al 18 luglio 2021, al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea, con la collaborazione del Liceo Scientifico Artistico “Serpieri” di Rimini.

Pubblicazioni

  • Gli Etruschi in Romagna. Dagli albori al VII secolo a.C., Cesena 2006. Saggio storico-archeologico presentato alla Biblioteca Malatestiana di Cesena (FC) il 16 marzo 2007 e a San Giovanni in Galilea (Borghi – FC) il 28 ottobre 2007.
  • Alle origini della civiltà etrusca, Cesena 2009. Saggio storico-archeologico presentato alla Biblioteca Malatestiana di Cesena (FC) il 18 dicembre 2009.
  • Il Museo Renzi di San Giovanni in Galilea. La collezione archeologica, Cesena 2009.
  • A. Antonioli - E. Fabbrucci, I volti della Luna, Cesena 2009.
  • A. Antonioli - A. Antoniazzi - E. Fabbrucci, L’utopia e il gelo, Cesena 2010.
  • Guida al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea, Bologna 2012 – guida didattica che introduce alla visita delle varie sezioni del Museo Renzi.
  • A. Antonioli - G. Grilli (a cura di), Vecchi combattenti, giovani ricordi. Piccole storie romagnole nella grande storia”, Rimini 2013.
  • Ramberto Malatesta. Mente sublime & Anima oscura, Verucchio 2014. Presentato in numerose Biblioteche.
  • A. Antonioli - F. Lenzi, Il Museo e Biblioteca “don Francesco Renzi”. Storia Personaggi Avvenimenti, Bologna 2015.
  • A. Antonioli - G. Grilli - A. Ricci, Garibaldi nelle terre del Rubicone. Contributo di un territorio per la Trafila, Cesena 2016. Volume pensato in occasione della celebrazione dell'Unità d'Italia proclamata il 17 marzo 1861 dal re Vittorio Emanuele II.
  • Borghi: tre Comunità, un unico destino. Agli albori di un piccolo Comune nel periodo delle grandi rivoluzioni, Rimini 2016. Volume pensato in occasione del Duecentenario della fondazione del Comune di Borghi (6 luglio 1816 – 6 luglio 2016).
  • A. Antonioli - S. Broccoli (a cura di), San Giovanni in Galilea in mostra, Catalogo della mostra, San Giovanni in Galilea 27 maggio 2017, Cesena 2017.
  • A. Antonioli (a cura di), Una rosa per Anita. Il tributo della Romagna ad Anita Garibaldi, Cesena 2017.
  • Il secolo d'oro del Rinascimento, Newton Compton Editore, Roma 2017.
  • A. Antonioli - S. Broccoli (a cura di), Da Palladio al Palladianesimo. Architettura d'imitazione tra Uso e Rubicone, Atti del Convegno e della mostra, San Giovanni in Galilea, 5 maggio 2018, Cesena 2018.
  • Cesare Borgia. Il principe in maschera nera, Newton Compton Editore, Roma 2018.
  • Arimnestos l'etrusco. Mito, storia e archeologia, Pazzini Editore, Verucchio 2019, presentato al Teatro comunale di Sogliano al Rubicone il 5 marzo 2019.
  • A. Antonioli - S. Broccoli (a cura di), La Pieve della Natività di Pietra dell'Uso. Ricerche e prospettive, Atti del Convegno e della mostra, San Giovanni in Galilea, 18 maggio 2019, Cesena 2019.
  • I dieci momenti che hanno cambiato la storia della Chiesa, Newton Compton Editore, Roma 2019.
  • I grandi personaggi che hanno cambiato l'Italia del Medioevo, Newton Compton Editore, Roma 2019.
  • A. Antonioli - G.P. Tesei, Scipione Sacco. Alumno primario di Raffaello, Cesena 2020. Monografia d'arte presentata su piattaforma streaming il 12 dicembre 2021.
  • A. Antonioli - A. Cadorin (a cura di), Dois mundos e uma rosa para Anita, Florianopolis 2021. Volume tradotto in spagnolo e portoghese, pensato in occasione del progetto internazionale “Due mondi e una rosa per Anita” del Bicentenario della nascita di Anita Garibaldi cui hanno aderito quattro stati (Italia, Brasile, Uruguay e Repubblica di San Marino) e decine di Comuni italiani e brasiliani, per valorizzare la figura della donna e di Anita Garibaldi in Italia nel mondo.
  • A. Antonioli - G. Grilli - G.P. Tesei ( a cura di), I fratelli Oliveti nella storia del Novecento, Cesena 2021.
  • A. Antonioli - S. Broccoli (a cura di), Anita Garibaldi e la Romagna tra arte, storia e territorio, Catalogo della mostra, San Giovanni in Galilea, 12 giugno 2021, Cesena 2021.


Premi (Primi posti, elenco parziale)

2020

2021

  • Premio letterario internazionale Città di Siena con il volume “Cesare Borgia. Il principe in maschera nera” edito dalla newton Compton editori.


Progetti internazionali

Dal 2017 è l'autore (assieme a Giampaolo Grilli e Alessandro Ricci) e il coordinatore del progetto internazionale “Due mondi e una rosa per Anita”, patrocinato da diversi Stati tra cui Brasile e Italia e numerosi comuni sia italiani che stranieri per valorizzare nel mondo la figura di Anita Garibaldi, protagonista assieme al marito Giuseppe Garibaldi di una parte di storia importante del Risorgimento. Il progetto ha come emblema un ibrido di rosa denominata “Anita Garibaldi” di proprietà dell’Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena, donata dal celebre ibridatore Giulio Pantoli. La rosa è stata scelta quale simbolo istituzionale per diffondere ovunque i valori e le virtù di Anita, vale a dire l’emancipazione, l’integrità morale, la purezza d’animo, il rispetto verso il prossimo e il senso del dovere, nonché l’amore per la Patria, per l’Unità e la libertà dei Popoli, degli individui e degli oppressi. Il progetto ha visto la realizzazione di decine di eventi. La prima rosa è stata messa a dimora a Mandriole di Ravenna (luogo della morte di Anita) il 4 agosto 2017 alla presenza degli amministratori di undici Comuni emiliano-romagnoli e dei rappresentanti della Repubblica di San Marino. Il progetto, sostenuto già da una dozzina di Comuni, vede la stretta collaborazione di numerosi Enti e Istituzioni a livello nazionale e internazionale Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Stato di Santa Catarina (Brasile), Repubblica di San Marino, Uruguay, Regione Emilia-Romagna, numerosi Comuni italiani e stranieri, e molte Istituzioni culturali e musei tra cui Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini, Instituto Cultural “Anita Garibaldi” di Laguna, Museo del Risorgimento di Bologna, Museo del Risorgimento di Ravenna, Società Conservatrice Capanno Garibaldi di Ravenna, Museo della Linea Christa di Sogliano al Rubicone, Museo “Don Giovanni in Verità” di Modigliana, Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia, Arma di Cavalleria.

Dal 2018 è scattata la seconda fase del progetto per mettere a dimora le rose negli altri Comuni emiliano-romagnoli che hanno aderito al progetto (Verucchio, Poggio Torriana, Sogliano al Rubicone, Borghi, Cesenatico, Comacchio, Argenta, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dovadola, Modigliana), ai quali si sono aggiunti in seguito altri Comuni da tutta Italia (Montiano, Longiano, Roncofreddo, Imola, Rocca San Casciano, Aprilia, Lendinara, Penne, Riofreddo. Il progetto si è diffuso in diversi Stati del mondo, in particolare in tantissimi Comuni del Brasile, nello Stato di Santa Catarina, tra cui anche Florianopolis, Laguna, Lages, Tubarao, Garopaba, Anita Garibaldi, Curitibanos, Imbituba, Anitapoli, Antonio Prado, ecc.

Nel novembre 2020, il progetto è stato presentato a tutti gli stati del mondo al XXV Congresso di Antropologia dell'Università di Salamanca che si è svolto su piattaforma digitale on line in diretta.

All'inizio del 2021 lo Stato di Santa Catarina ha pubblicato il volume “Dois mundos e uma rosa para Anita” a cura di Andrea Antonioli e Adilcio Cadorin in tre lingue (italiano, spagnolo e portoghese), per celebrare il Duecentenario della nascita di Anita Garibaldi. La poesia ufficiale del progetto, composta dalla poetessa romagnola Maria Gabriella Conti, si intitola “Anita è il tuo nome” ed è stata filmata con la regia di Stefano Caranti e tradotta in quattro lingue (inglese, francese, spagnolo e portoghese).

Partecipazioni a trasmissioni televisive

12 gennaio 2007: Videoregione

Programma: “Spazio aperto” (conduttrice Maria Luisa Biondi)

Presentazione del volume dal titolo “Gli Etruschi in Romagna” e dibattito sugli Etruschi


27 ottobre 2009: VGA TeleRimini

Programma: “In zir par la Rumagna” (conduttore Tiziano Arfelli)

Presentazione del Museo Renzi di San Giovanni in Galilea (Borghi – FC) con il nuovo allestimento inaugurato il 26 settembre 2009.


29 settembre 2010: RAI 3

Programma: “TG 3 Regione Emilia-Romagna” e “Speciale cultura RAI 3 – Rete nazionale” (conduttrice Celeste Acquafredda)

Presentazione degli scavi archeologici dell’antica Pieve di San Giovanni Battista (Borghi) e di alcuni oggetti ad essa relativi esposti al Museo Renzi.


1 maggio 2011 e 9 maggio 2011: RAI 3

Programma: “TG 3 Regione Emilia-Romagna” (conduttrice Giovanna Greco)

Presentazione del progetto “La Via delle Rocche d’Appennino” (riprese: mostra “I Volti della Luna” al Museo Renzi di San Giovanni in Galilea; alcune rocche della Romagna; collaborazione con la Scuola I.T.I. “Blaise Pascal” di Cesena).


20, 23 e 25 novembre 2012: ICARO TV

Programma: Visita Pastorale del Vescovo di Rimini Francesco Lambiasi

Speciale televisivo condotto da Daniela Cornacchia in occasione della Visita Pastorale del Vescovo della Diocesi di Rimini a San Giovanni in Galilea e nel Museo e Biblioteca Renzi.


19 dicembre 2014: RAI 3

Programma: “TG 3 Regione Emilia-Romagna” e “Speciale cultura RAI 3 – Rete nazionale” (conduttrice Giovanna Greco)

Presentazione della conferenza e della mostra “Ramberto Malatesta. Mente sublime & Anima oscura” presso la Biblioteca Malatestiana di Cesena – Sala del San Giorgio.


22 novembre 2015: Rete 8 VGA

Programma: “41a Fiera Formaggio di fossa di Sogliano DOP”

Speciale Fiera e talk show di carattere culturale, storico ed enogastronomico in occasione della 41a edizione della Fiera del Formaggio di fossa a Sogliano.

Collegamenti Esterni

Interviste

Siti WEB

  • www.museorenzi.it
  • http://www.museorenzi.it/it/la-rosa-di-anita/