Usuale

Da WikiPoesia.
Versione del 10 feb 2021 alle 20:31 di Admin (discussione | contributi) (Creata pagina con "di Irma Kurti <poem style="border: 2px solid #d6d2c5; background-color: #f9f4e6; padding: 1em;"> '''Usuale''' È diventato così usuale offenderci con arroganza, con ta...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

di Irma Kurti

Usuale

È diventato così usuale offenderci
con arroganza, con tante parolacce,
sfogare la rabbia come un veleno,
seminare odio e soffocare la pace.


È diventato usuale, la nostra anima
non aprirsi in un abbraccio spesso,
mutarci in meschini a poco a poco,
abbandonare la calma e il silenzio.


È diventato usuale, con i parenti
incrociarci e non dire una parola,
sentire lo stesso sangue in vena
che non ci unisce ma ci allontana.


È diventato usuale che si uccidono
persone pure con spirito innocente.
Soltanto l'amore, quello è inusuale,
un ricordo, una reliquia in museo.



Premi

  • Primo Premio al Concorso Letterario Internazionale “Scriptura”, 2019 nella sezione Poesia in lingua straniera.


Pubblicazioni