Stefano Caranti

Da WikiPoesia.
Versione del 29 apr 2021 alle 07:11 di Admin (discussione | contributi) (→‎Impegno Culturale)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

Stefano Caranti è nato a Imola (BO) nel 1965, vive a Santa Maria Maddalena (RO).

Poeta, videopoeta, videomaker, scrittore e regista.

Durante gli anni dell’adolescenza ha scoperto il potere e il fascino della poesia.

Nel 2008 ha presentato la sua prima opera “Cercatori d’albe, ombre e luce” e dieci anni dopo ha realizzato la silloge (Poesie e Videopoesie) “I custodi dell’aurora”, introducendo un format innovativo.

Alcune sue Videopoesie d’autore sono state selezionate e presentate alla mostra d’arte moderna e contemporanea, ottenuto riconoscimenti in Campidoglio e proiettate in sala cinematografica, scelte dall’etichetta discografica World Fonogram Record di Roma, trasmesse in podcast, realizzate in versione radiofonica e visibili su emittenti web-radio.

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti e spesso è chiamato a fare da giurato in concorsi poetici nazionali e internazionali. 

Le sue composizioni sono state inserite e recensite in diverse antologie nazionali, internazionali e riviste, alcune tradotte in greco, spagnolo e serbo.

Dal 2017 è parte del comitato tecnico-organizzativo del progetto internazionale “Una rosa per Anita”, realizzando la videopoesia ufficiale Anita è il tuo nome” “tradotta in 4 lingue (inglese, francese, portoghese  e spagnolo) da un testo della poetessa Maria Gabriella Conti.[1]

Dal 2019 è stato nominato segretario nazionale per l’Italia del movimento artistico-poetico "Poetas del Mundo".

A gennaio 2020 diviene Co-Fondatore di WikiPoesia.

Serate multisensoriali

E’ riuscito a coniugare due passioni apparentemente distanti tra loro, con un duplice obiettivo: trasformare in versi il suo essere più profondo e la sua visione della vita per  avvicinare la gente a questa straordinaria e intima forma di espressione, presentando innovative serate multisensoriali per tutte le età, coinvolgendo spesso anche i ragazzi delle scuole.

Un’ampia fascia di persone che hanno così la possibilità di accostarsi a questa forma d’arte per l’esplorazione di nuovi approdi artistici, nuove esperienze immersive con l’ausilio anche di elementi di poetry-therapy completano il connubio tra moderno e classico fatto di tradizione e tecnologia.

Impegno Culturale

Dal 2017 è parte del comitato tecnico-organizzativo del progetto internazionale “Una rosa per Anita” coordinato dal dott. Andrea Antonioli, con divulgazione e valorizzare in Italia e nel mondo i valori e l’immagine dell’eroina dei 2 mondi Anita Garibaldi.[2]

Dal 2020 è Segretario Nazionale per l’Italia dei Poetas del Mundo, di cui ha realizzato il sito italiano.[3]

Nelle scuole secondarie di primo grado ha realizzato diversi progetti inter-mediali presentando “Videopoesie in tour” per avvicinare i ragazzi al mondo artistico/poetico con una comunicazione più coinvolgente, musica, immagini e parole si uniscono, un ponte tra classico e moderno dove tradizione e tecnologia si fondono in una esperienza straordinaria che piace ed emoziona tutte le fasce d’età.

Giurato

Premi (Elenco parziale, primi posti)

Anno 2009

  • concorso nazionale di poesia “Amore e violenza” a Berzano (AT).

Anno 2010

  • “Una poesia per Maria Bolognesi” presso l’Accademia dei Concordi di Rovigo

Anno 2012

  • “Un quadro per Maria Bolognesi” presso il Conservatorio statale di musica di Rovigo.

Anno 2013

  • “Venerabile Maria Bolognesi” presso il Conservatorio statale di musica di  Rovigo.

Anno 2014

Anno 2015

  • sezione Videopoesia Concorso Internazionale “La Voce dei Poeti” a Pesaro.
  • sezione Videopoesia Concorso Letterario Internazionale “Locanda del Doge” a Villadose (RO).
  • concorso nazionale “Rime sotto la luna” Alberone di Cento (Fe).
  • concorso di poesia “La donna nelle sue forme” a Villadose (RO).
  • sezione Videopoesia al concorso letterario internazionale 7° ed. città di Cattolica  “Pegasus Literary Awards”.
  • “Centro Beata Maria Bolognesi” al Conservatorio statale di musica di Rovigo.

Anno 2016

Anno 2017

  • sezione Videopoesia Concorso Letterario Internazionale “Locanda del Doge” a Lendinara (RO).    
  • sezione Videopoesia al premio nazionale “Giuseppe Di Lieto”
  • sezione Videopoesia al Premio Internazionale di Letteratura “Abbiate il coraggio di essere felici” a Firenze.
  • migliore testo al concorso di Videopoesia e BookTrailer “La Bellezza dell’Eterno – Ugo Grimaldi”
  • sezione Videopoesia a Diamante (CS).
  • sezione Videopoesia al concorso letterario internazionale città di Cattolica (RN)  “Pegasus Literary Awards”.
  • sezione Videopoesia concorso Europeo per opere audiovisive nel campo della sostenibilità a Umbertide (PG).

Anno 2018

Anno 2019

Anno 2020

  • sezione Videopoesia Concorso Letterario Internazionale "Gian Antonio Cibotto" che si è svolto al teatro Ballarin di Lendinara (RO).
  • sezione videopoesia Concorso nazionale “Città di Rescaldina” – Milano.
  • sezione poesia Concorso letterario “Andrea Bergamini” a Bondeno (FE).
  • sezione videopoesia Concorso Internazionale di Poesia, racconti e pittura “Pina Alessio” – Gioia Tauro (RC).
  • sezione videopoesia alla IV edizione del Premio Internazionale di Poesia “I versi non scritti” – Teverola (CE).

Anno 2021

Pubblicazioni:

  • Silloge poetica “Cercatori d’albe, ombre e luce”, self publishing, 2008
  • Poesie e Videopoesie “I custodi dell’aurora”, Doge Edizioni, luglio 2018[4]  

Video-poesie vincitrici (elenco parziale)


Collegamenti Esterni

Interviste

Social media

App gratuita di Stefano Caranti (per Android e iOS)

Siti WEB

Note

  1. Link https://youtu.be/6S5rEzvAbjs la videopoesia ufficiale italiana opera n.23.
  2. http://www.museorenzi.it/it/la-rosa-di-anita/
  3. http://www.poetasdelmundo.it
  4. ISBN 978-88-88633-18-3