Apri il menu principale

Scuola di Democrazia

Logo Scuola di Democrazia
Il logo ufficiale della Scuola di Democrazia "Ettore Tibaldi"

"Anche se la Repubblica durasse una sola settimana, dobbiamo fare e pensare come nell'Italia di ieri non si è fatto e non si è pensato, dobbiamo comportarci come gli uomini della Repubblica romana del 1849, dobbiamo essere il banco di prova delle capacità italiane di governo, delle capacità ricostruttrici del popolo italiano" - Ettore Tibaldi.[1]

Scuola di Democrazia "Ettore Tibaldi" - Repubblica Partigiana dell'Ossola. I colori della bandiera si compenetrano. Il tetto é bianco per rappresentare uguaglianza. Progetto di Michele Scaciga 2 feb 2020.

La Scuola di Democrazia della Repubblica Partigiana dell'Ossola è un progetto pilota di WikiPoesia nell'ambito della Campagna sulla Libertà di Pensiero lanciata al Congresso di Domodossola lo scorso 3 gennaio 2020. La Scuola è dedicata a Ettore Tibaldi presidente della Giunta provvisoria di Governo della Repubblica dell'Ossola.

Indice

Presentazione

Le lezioni sono autoprodotte e non hanno ancora completato il processo di revisione accademica.

E' tuttavia già possibile prendere parte alla fase sperimentale con la prima lezione relativa all'istruzione. Lo scopo della prima lezione è di inquadrare il modello pedagogico ideato da Hitler e problematizzarlo.

Ufficio Stampa

Prima Lezione: ISTRUZIONE

Parole chiave: ardito, effeminato, gesta, gioventù, istruzione, pedagogia, rapace.

Hitler mi ha detto

"La mia scienza pedagogica è dura. Il debole deve essere spazzato via. Nei centri del mio nuovo Ordine verrà allevata una gioventù che spaventerà il mondo. Io voglio una gioventù che compia grandi gesta, dominatrice, ardita, terribile. Gioventù deve essere tutto questo. Essa deve sopportare il dolore, non deve avere nulla di debole o di effeminato. L'animale rapace, libero e dominatore, deve brillare ancora dai suoi occhi. Forte e bella voglio la mia gioventù".[2]

Modulo didattico

  • Definisci le parole chiave su un buon dizionario e rileggi il testo "Hitler mi ha detto".
  • Individua nel testo le aberrazioni delle teorie pedagogiche di Hitler, elencandole per punti (1, 2, 3) con un tuo commento per ognuna dove spieghi quali sarebbero i risultati di tale applicazione.
  • Elabora dei principi (pochi punti) in cui enunci un modello di pedagogia adeguato ad un sistema democratico.

Valutazione

Quanto costa

  • Nulla. Lo svolgimento (con eventuale correzione e valutazione) ha un valore equivalente di 100 euro (pari al costo che ti viene offerto gratuitamente da WikiPoesia).

Revisori del Modulo didattico - Board Insegnanti di WikiPoesia

Elementi per approfondire

  • Primo Levi
  • Articolo Alla Scoperta della democrazia nell'Ossola liberata.[3]

Alumni della Scuola di Democrazia "Ettore Tibaldi - Repubblica Partigiana dell'Ossola

ALUMNI
Foto Paese titolo Nome Cognome Voto Attestato
  Nepal Prof. Uddhab Puri 100/100  
  Italia Sig. Matteo Mazzoleni 100/100  

Pubblicazione

Gli elaborati dei primi venti alunni iscritti saranno oggetto di pubblicazione (e-book).

Seconda Lezione: GIUSTIZIA

Non ancora pubblicata.

Note

  1. Discorso di insediamento del Presidente della Giunta provvisoria amministrativa per la città di Domodossola e territori liberati circostanti - Ettore Tibaldi - tratto dal libro "Quale giustizia per le vittime dei crimini nazisti? L'eccidio della Benedicta e la strage del Turchino tra storia e diritto". Ediz. illustrata, P. Paolo Rivello, 2016.
  2. W. Hofer, Gespräche mit Hitler (1940), Zurich, New York, 1940, p. 23; trad. it. Hitler mi ha detto, Rizzoli, Milano, 1946.
  3. https://www.varesenews.it/2019/10/alla-scoperta-della-democrazia-nellossola-liberata/863423/