Riccardo Sanna

Da WikiPoesia.
Versione del 18 apr 2021 alle 16:12 di Admin (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

Riccardo Sanna nasce a Roma il 26 aprile 1966.

Secondo di tre fratelli, inizia giovanissimo a girare il mondo con tutta la famiglia per seguire la madre nella carriera diplomatica.

Vive in Sudafrica, Belgio, Francia e Principato di Monaco e compie i suoi studi alternando compagni, scuole e lingue, esperienza preziosa per la sua crescita personale e professionale e che alimenterà ed affinerà la passione per la poesia e la scrittura.

Rientrato a Roma, si diploma al Di Vittorio; la sua strada tuttavia è scritta e lo conduce ad assecondare l’ambizione di raccontare e raccontarsi, appunto, scrivendo. Numerose sono le poesie che fin da ragazzo compone, raccolte in volumetti di nicchia e di buon successo. Si dedica all’attività di traduttore, è autore di testi di canzoni e, curioso di mondo e persone, collabora con quotidiani e riviste nazionali e locali pubblicando articoli su vari temi di attualità. Nutre un moderato amore per il calcio di cui descrive bellezza e miserie.

Esordisce con “Ciao Vita, Ciao Amore!” 2013, L’ArgoLibro Editore, romanzo.

È coautore del testo della canzone "Il mantello di carta" colonna sonora del cortometraggio presentato ai Festival di Giffoni, Venezia e Roma e tratto dall'omonimo libro di Carlo Lucarelli. Nel 2015 pubblica un saggio sul mondo del calcio: “Ho un sogno nel cassetto” con L’ArgoLibro Editore.

Nel 2021 ha scritto, insieme al cantante francese Francis Lalanne, il testo della canzone "Ils sont beaux nos sourires".[1]

Pubblicazioni

Raccolte di poesie

  • “Emozioni” (vol. I) 2014, L’ArgoLibro Editore
  • “Emozioni” (vol. II) 2014, L’ArgoLibro Editore
  • “La primavera arriva sempre di notte” 2016, L’ArgoLibro Editore
  • “Via del Grano 18” 2017, L’ArgoLibro Editore

Premi (primi posti, elenco parziale)

2017

2018

Collegamenti esterni

Note