Premio Letterario di Poesia e Narrativa San Domenichino - Città di Massa

Da WikiPoesia.
Versione del 7 mag 2020 alle 20:25 di Admin (discussione | contributi) (→‎Albo d'Oro)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search
Premio Letterario di Poesia e Narrativa San Domenichino - Città di Massa
Anno di fondazione
Ente che organizza
Sito
Luogo
Città
Regione
Titolatura
Rilevanza
Accesso
1958
Comitato promotore e fondatore
www.sandomenichino.it
Massa
Massa
Toscana
San Domenichino
Nazionale
A pagamento

Il Premio Letterario di Poesia e Narrativa San Domenichino - Città di Massa è stato fondato nel 1958.

Storia

Il Premio trae le sue origini nel lontano 1914, quando veniva festeggiato “San Domenichino”, il giorno dopo San Domenico, con una “sagra” popolare dove venivano, fra canti e balli, recitati anche versi in vernacolo. Con l’intento di voler soddisfare l’esigenza di una presenza religiosa per un flusso sempre più consistente di persone nella zona del “Poveromo”, dove tale sagra si svolgeva, i Padri Cappuccini realizzarono la costruzione di una cappella, per comodità dei molti popolani che nel frattempo ivi si erano insediati (siamo nell’anno 1947). A seguito di questa presenza nasce così, nel 1958, il “Premio Letterario San Domenichino” di cui Padre Gesualdo Grassi è l’ispiratore ed attivissimo organizzatore per ben sei edizioni, dal 1958 al 1963, Padre Gesualdo, sarà anche presidente delle prime due edizioni.
Le basi del Premio furono gettate dal Comitato promotore e fondatore composto da Padre Grassi, da Giuseppe Bertozzi, Lino Steli, Lino Marchi, Giovanni Ravera, Mario Cagetti, Giovanni Bugliani e dal segretario Decimo Del Fiandra. La Giuria era composta dai Membri del Comitato fondatore; la prima Edizione comprendeva due sezioni, Poesia e Prosa nel solo dialetto massese, sette i poeti partecipanti, tutti apuani, in premio: tre fiaschi di vino e £ 5.000.

La 59^ edizione è stata dedicata al premio Nobel Salvatore Quasimodo, in occasione del 50° anniversario della morte.

Organizzazione

Nel 2016 vi è stato un rinnovo del “Consiglio Direttivo”. Ne fanno parte attualmente il presidente Avv.Giacomo Bugliani, il vicepresidente Franco Tortorella e il segretario generale Dino Eschini. Completano il direttivo: Rosaria Bonotti, Daniela Marzano, Emma Casté, Giovanbattista Ronchieri, Andrea Mosti e Roberto Vitaloni, per seguire i vari aspetti della gestione del premio.

Nel 2012 è stata presentata un'antologia del premio.

Ogni anno è prevista la concessione di premi alla carriera o alla cultura a personalità che si sono distinte in vari campi: letteratura, musica, arte, sport, ecc.

Giuria

Come è noto il Alessandro Quasimodo è il presidente della giuria.

Sezioni

  • POESIA INEDITA O EDITA
  • SILLOGE INEDITA
  • LIBRO DI POESIE EDITO
  • RACCONTO BREVE INEDITO
  • NARRATIVA INEDITA
  • NARRATIVA EDITA
  • TEATRO INEDITO O EDITO

Patrocini istituzionali

  • Medaglia del Presidente della Repubblica (1998)
  • Regione Toscana
  • Comune di Massa
  • Provincia di Massa Carrara

Patrocini non istituzionali

  • Patrocinio Culturale di WikiPoesia[1]Assegnati 54 punti.[2]
  • Balneari Massa

Albo d'Oro

2016 Stefano Baldinu

2017 Fabrizio Bregoli, Benedetta Cardone, Laura Maria Gabrielleschi

2018 Poesia edita/inedita Umberto Vicaretti, Silloge Sante Serra, edita Vivinetto Giovanna Cristina

2019

  • POESIA EDITA/INEDITA  PIERANGELO SCATENA – CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU) PER LA POESIA: “STAZIONI”
  • SEZIONE “B” – SILLOGE INEDITA  CLAUDIO PAGELLI – ROVELLO PORRO (CO) – PER L’OPERA: “L’IMPRONTA DEGLI ASTERISCHI” – PUBBLICAZIONE DELL’OPERA –
  • SEZIONE “ C” LIBRO EDITO POESIA BRINA MAURER (pseud.) – ATTIMIS (UD) – “NERANEVE E I SETTE CANI “- EDIZIONI ITALIC

Collegamenti

Sito Internet: www.sandomenichino.it

Bando 2020: https://sandomenichino.it/wp-content/uploads/2019/12/BANDO2020.pdf

Note

  1. Concesso in data 7 marzo 2020.
  2. In data 7 marzo 2020.