Differenze tra le versioni di "Premio Internazionale d'Arte La couleur d'un poème per Poesia"

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search
(Creata pagina con "Il Premio Internazionale d'Arte La couleur d'un poème per Poesia è nato")
 
Riga 1: Riga 1:
Il Premio Internazionale d'Arte La couleur d'un poème per Poesia è nato
+
Il Premio Internazionale d'Arte La couleur d'un poème per Poesia è nato nel 2016 ed è stato fondato dalla poetessa Maria Grazia Vai.
 +
 
 +
== Storia ==
 +
L'iniziativa di ogni edizione è dedicata e volta a sostegno di importanti e diversi progetti sociali.
 +
 
 +
L'edizione del 2016 ci ha visti accanto e a favore della "Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus" per il progetto di Francisco e della Panetteria per la Casa N.P.H. Nicaragua. Nel 2017, sempre con la Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus per l'Ospedale Saint Damien, Haiti. Nel 2018 a sostegno del progetto di Rosy Pozzi "Il Kenya vissuto tra sorrisi, umiltà e  umanità". Il 2019 ci vede al fianco dell'Associazione Nazionale D.i.Re "Donne in Rete contro la violenza", la prima associazione italiana a carattere nazionale di centri anti-violenza non istituzionali e gestiti da associazioni di donne.
 +
 
 +
== Bando 2020 ==
 +
Il 2020 ci vede nuovamente al fianco delle donne a sostegno della "FONDAZIONE GAIA" a favore del progetto "Villa Gaia". L'obiettivo concreto di Villa Gaia è aiutare donne di ogni età, in cerca di un riparo, in un contesto fuori dalla più formale casa-famiglia. Un ambiente interno ed esterno che permetta loro di respirare aria di libertà e possibilità di ritrovare una strada per loro stesse e i figli, che possono portare con sé. "Villa Gaia, un luogo per accogliere donne in stato di fragilità ".
 +
 
 +
* [https://la-couleur-d-un-poeme.webnode.it/trip-advisor/ Il bando]
 +
 
 +
== Patrocini ==
 +
Patrocinio Culturale di WikiPoesia.<ref>Concesso in data 10 gennaio 2020.</ref>
 +
 
 +
== Giuria ==
 +
 
 +
=== Sezione poesia ===
 +
 
 +
* [[Gianluca Regondi]] (Presidente)
 +
* [[Nunzio Buono]]
 +
* Patrizia Stefanelli
 +
* Virginia Murru
 +
* Dario Marelli
 +
* Stefano Baldinu
 +
* Giuseppe Guidolin
 +
* Enrico Sala
 +
* Eufemia Griffo
 +
* Valentina Meloni
 +
* Nazarena Rampini
 +
 
 +
== Collegamenti esterni ==
 +
[https://la-couleur-d-un-poeme.webnode.it Sito del Premio]
 +
 
 +
== Note ==
 +
[[Categoria:2016]]
 +
[[Categoria:Lombardia]]

Versione delle 11:44, 10 gen 2020

Il Premio Internazionale d'Arte La couleur d'un poème per Poesia è nato nel 2016 ed è stato fondato dalla poetessa Maria Grazia Vai.

Storia

L'iniziativa di ogni edizione è dedicata e volta a sostegno di importanti e diversi progetti sociali.

L'edizione del 2016 ci ha visti accanto e a favore della "Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus" per il progetto di Francisco e della Panetteria per la Casa N.P.H. Nicaragua. Nel 2017, sempre con la Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus per l'Ospedale Saint Damien, Haiti. Nel 2018 a sostegno del progetto di Rosy Pozzi "Il Kenya vissuto tra sorrisi, umiltà e  umanità". Il 2019 ci vede al fianco dell'Associazione Nazionale D.i.Re "Donne in Rete contro la violenza", la prima associazione italiana a carattere nazionale di centri anti-violenza non istituzionali e gestiti da associazioni di donne.

Bando 2020

Il 2020 ci vede nuovamente al fianco delle donne a sostegno della "FONDAZIONE GAIA" a favore del progetto "Villa Gaia". L'obiettivo concreto di Villa Gaia è aiutare donne di ogni età, in cerca di un riparo, in un contesto fuori dalla più formale casa-famiglia. Un ambiente interno ed esterno che permetta loro di respirare aria di libertà e possibilità di ritrovare una strada per loro stesse e i figli, che possono portare con sé. "Villa Gaia, un luogo per accogliere donne in stato di fragilità ".

Patrocini

Patrocinio Culturale di WikiPoesia.[1]

Giuria

Sezione poesia

  • Gianluca Regondi (Presidente)
  • Nunzio Buono
  • Patrizia Stefanelli
  • Virginia Murru
  • Dario Marelli
  • Stefano Baldinu
  • Giuseppe Guidolin
  • Enrico Sala
  • Eufemia Griffo
  • Valentina Meloni
  • Nazarena Rampini

Collegamenti esterni

Sito del Premio

Note

  1. Concesso in data 10 gennaio 2020.