Pasquale Quaglia

Da WikiPoesia.
Versione del 22 lug 2020 alle 20:25 di Admin (discussione | contributi) (Creata pagina con "'''Pasquale Quaglia''' è nato nel 1989. Di Capaccio Paestum (Salerno), da anni risiede in Lombardia. Premiato e segnalato in diversi Premi Letterari, ha scritto per le testa...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

Pasquale Quaglia è nato nel 1989. Di Capaccio Paestum (Salerno), da anni risiede in Lombardia.

Premiato e segnalato in diversi Premi Letterari, ha scritto per le testate di informazione Capaccio nel Pallone e Unico.

È membro di Giuria del Premio di Poesia “Amici di Ron”.

Ha scritto lo spettacolo teatrale L’alba che non riabbracciò il tramonto, la commedia La poetica del Bradipo e i cortometraggi FoodBall e Caleidoscopio.

Nel 2015 ha ricevuto un riconoscimento dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Capaccio Paestum per essere “Espressione nel mondo della letteratura del nostro territorio”.


Premi:

-       Premio Letterario “La valle delle storie”, per il racconto Impronte nella neve

-       Sezione Teatro Premio di Poesia “Amici di Ron”, per l’opera L’alba che non riabbracciò il tramonto

-       Sezione Teatro Premio Letterario “La valle delle storie”, per la commedia La poetica del bradipo

-       Premio Letterario “Maria Virginia Fabroni”, per la poesia Le preghiere sottili


Pubblicazioni:

-       Un bicchiere d’amore, grazie, Giuliano Ladolfi Editore, 2015

-       Via Laura - Ngopp’a suffitta, Giuliano Ladolfi Editore, 2017

-       Gli atti dell’apolide, Eretica Edizioni, 2017