Paola Galligani

Paola Galligani

Paola Galligani è nata a Firenze il 21 febbraio 1964.

Vive e lavora a Roma. E' attrice, scrittrice, poetessa, compositrice e cantante.

Ha frequentato la scuola di recitazione presso il Teatro dell'Oriuolo a Firenze dove poi ha lavorato per nove anni come attrice con, tra gli altri, il regista Ugo Chiti, apprendendo l'arte del teatro e della scrittura drammaturgica.

Ha scritte poesie sin dall'adolescenza. La sua prima poesia, pubblicata come la più bella della scuola sul giornale dell'Istituto Tecnico per il Turismo dove studiava, l'ha scritta a 16 anni. Da un corso sull'Arte ha invece cominciato a scrivere narrativa.

Dall'esperienza del teatro ha cominciato a tirare fuori la sua vena comica, scrivendo testi comici e di cabaret con i quali partecipa ai festival recitandoli lei stessa.

Ha fatto anche nel 2005 uno stage con il compositore Anthony Sidney per scrivere testi di canzoni e ha cominciato a scrivere testi per il suo primo cd. Una sua  canzone "Pensa e vivi con il cuore" è uscita nella compilation della Top Record. Il suo primo romanzo "Tristemente famosi", pubblicato nel 2019, edito da Il seme Bianco, ha ricevuto il premio al Festival Menotti di Spoleto nello stesso anno della sua pubblicazione.

Attualmente, oltre a scrivere poesie, sta scrivendo testi teatrali per bambini, sceneggiature per la televisione, due lungometraggi e sta lavorando al suo secondo romanzo.

Premi (elenco parziale, primi posti)

  • 2006 Concorso Internazionale di Poesia sulla Pace con "Pensieri di pace" indetto dall'ass. Indiegesta. Titolo "Un mondo da scoprire".

Intervista di WikiPoesia

A cura di Maria Luisa Dezi (aprile 2020)

A 16 anni hai scritto la tua prima poesia. Come è nata questa poesia?

E' nata da un'ispirazione , un pensiero che è arrivato in me.

Di che cosa parlava?

Dell'amore universale.

Quando l'hai vista pubblicata sul giornale della scuola, che cosa hai provato?

Ho provato una gioia immensa e una grande soddisfazione, ricordo di aver avuto le lacrime agli occhi.

A sedici anni già parlavi di amore universale. E' bella questa cosa. A te piace aiutare, vero?

Sì, mi piace aiutare gli altri, anche  scrivendo o recitando e anche cantando.

Tu sei scrittrice, attrice, cantante e poetessa.

Un artista a tutto tondo, insomma. Che cosa è l'arte per te?

L'arte per me è creazione, è magia , è comunicare.

Come mai hai deciso di essere un'attrice comica?

In realtà ho deciso di essere un'attrice sia comica che drammatica, insomma un'attrice . Fare la parte comica mi piace perché faccio ridere le persone e questo mi fa star bene,e  mi diverto anche io. Per la parte drammatica, mi fa piacere far riprovare le emozioni e i valori alle persone , farle riprovare e farle sperimentare continuamente.

A che cosa ti ispiri quando scrivi i tuoi testi teatrali?

Mi piace osservare dei personaggi reali nella vita e poi trasformarli per il teatro.

Invece, quando scrivi poesie?

Allora è il cuore che comanda.

Perché secondo te il mondo ha bisogno di artisti?

Perché gli artisti sono creazione e quindi futuro, sono magia, emozioni, estetica e viaggiano al di sopra dell'atmosfera. Senza artisti, e soprattutto artisti sani mentalmente e portati ad aiutare, il mondo sarebbe solo un'enorme palla di tristezza. Gli artisti portano gioia, emozione, colore, fantasia.