Differenze tra le versioni di "Michele Scaciga"

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search
Riga 23: Riga 23:
 
2002 Baceno(VB), -"Opere 2001-2002",mostra personale
 
2002 Baceno(VB), -"Opere 2001-2002",mostra personale
  
2003 Verbania, Estremadura Caf?-"Inno alla Vita",mostra personale Domodossola(VB), Bossone Vin café-“Mostra di quadri e sottosquadri”,mostra personale
+
2003 Verbania, Estremadura Café-"Inno alla Vita",mostra personale Domodossola(VB), Bossone Vin café-“Mostra di quadri e sottosquadri”,mostra personale
  
 
2004 Trapani- DI.ART, museo diocesano d’arte sacra contemporanea, Villadossola (VB), Centro Culturale “La Fabbrica”, “Il confronto”, Domodossola(VB), Bossone Vin café-“sole nuovo ogni giorno” ,mostra personale
 
2004 Trapani- DI.ART, museo diocesano d’arte sacra contemporanea, Villadossola (VB), Centro Culturale “La Fabbrica”, “Il confronto”, Domodossola(VB), Bossone Vin café-“sole nuovo ogni giorno” ,mostra personale
Riga 35: Riga 35:
 
Villadossola, La fabbrica, “Oltre le fiamme” , mostra personale
 
Villadossola, La fabbrica, “Oltre le fiamme” , mostra personale
  
2007 Santa Maria Maggiore (VB)- Impressioni di un inverno un po’ cos? Craveggia (VB) Piana- cronache di un incanto, Villadossola (VB)- Provincia in arte: NUOVE PRESENZE, Verbania, (simposio internazionale d’arte S.i.v.i.e.r.a
+
2007 Santa Maria Maggiore (VB)- Impressioni di un inverno un po’ così Craveggia (VB) Piana- cronache di un incanto, Villadossola (VB)- Provincia in arte: NUOVE PRESENZE, Verbania, (simposio internazionale d’arte S.i.v.i.e.r.a
  
Mallnitz, Austria, 1-TE MALLNITZER SYMPOSIUM F?R MODERNE KUNST
+
Mallnitz, Austria, 1-TE MALLNITZER SYMPOSIUM FÜR MODERNE KUNST
  
 
2008 Barcellona,Spagna- Il volo e il canto, Dipinto murale dec.2008
 
2008 Barcellona,Spagna- Il volo e il canto, Dipinto murale dec.2008
Riga 63: Riga 63:
 
Videogame promozionale multipiattaforma www.giroloco.com
 
Videogame promozionale multipiattaforma www.giroloco.com
  
2014 Baveno (VB) , “Granum” video installlazione interattiva per il museo permanente del granito
+
2014 Baveno (VB) , “Granum” video installazione interattiva per il museo permanente del granito
  
 
Rachines (BZ) "Art Unlimited", mostra collettiva
 
Rachines (BZ) "Art Unlimited", mostra collettiva
  
2015 Domodossola (VB) Canti dell' innocenza e dell' esperienza, mostra di pittura
+
2015 Domodossola (VB) Canti dell' innocenza e dell'esperienza, mostra di pittura
  
2018 S.Maria maggiore “Museo del profumo” due video installlazioni di cui una interattiva per il museo permanente del Profumo
+
2018 S.Maria maggiore “Museo del profumo” due video installazioni di cui una interattiva per il museo permanente del Profumo
  
 
Mostra collettiva a S.Maria Maggiore (VB) Bellezza, Bruttezza
 
Mostra collettiva a S.Maria Maggiore (VB) Bellezza, Bruttezza
  
 
2019 "One Shot" Mostra d'arte con dipinti astratti in tecnica mista a Domodossola
 
2019 "One Shot" Mostra d'arte con dipinti astratti in tecnica mista a Domodossola
 +
  
 
FILMOGRAFIA E VIDEOARTE:
 
FILMOGRAFIA E VIDEOARTE:
Riga 103: Riga 104:
 
FORTGEWEHT –VIDEO Dorothea Fleiss Text Uli Rothfuss presente alla Biennale del CAIRO 2006
 
FORTGEWEHT –VIDEO Dorothea Fleiss Text Uli Rothfuss presente alla Biennale del CAIRO 2006
  
2007 Emma, video aristico ,presentato in Alpi 365, Lingotto di Torino e al BBB Berg Buch Brig 2008
+
2007 Emma, video artistico ,presentato in Alpi 365, Lingotto di Torino e al BBB Berg Buch Brig 2008
  
 
2008 Recycle Faith , video in computer grafica presentato a Delft, Olanda
 
2008 Recycle Faith , video in computer grafica presentato a Delft, Olanda
Riga 123: Riga 124:
 
Terre di pietra e di passo, Installazione di videoarte interattiva esposta a Domodossola nella mostra inaugurale di Palazzo S. Francesco a Domodossola
 
Terre di pietra e di passo, Installazione di videoarte interattiva esposta a Domodossola nella mostra inaugurale di Palazzo S. Francesco a Domodossola
  
2012 Echi nel Bosco Cutratore e co-autore (insieme al musicista Enzo Sartori) dello spettacolo multimesiale, Premia (VB)
+
2012 Echi nel Bosco Cutratore e co-autore (insieme al musicista Enzo Sartori) dello spettacolo multimediale, Premia (VB)
  
 
www.giroloco.com, Videogame promozionale multipiattaforma
 
www.giroloco.com, Videogame promozionale multipiattaforma
Riga 131: Riga 132:
 
2014 “Emulsione” scenografia in videoarte interattiva per lo spettacolo, Vicenza, teatro Spazio Bixio
 
2014 “Emulsione” scenografia in videoarte interattiva per lo spettacolo, Vicenza, teatro Spazio Bixio
  
2014 “Granum” video installlazione interattiva per il museo permanente del granito, Baveno (VB)
+
2014 “Granum” video installazione interattiva per il museo permanente del granito, Baveno (VB)
  
 
2015 Festa di primavera Collaborazione per ideazione e sviluppo del percorso multimediale e sensoriale per la presso il castello di Buronzo (VC). Realizzazione videoarte per lo spettacolo.
 
2015 Festa di primavera Collaborazione per ideazione e sviluppo del percorso multimediale e sensoriale per la presso il castello di Buronzo (VC). Realizzazione videoarte per lo spettacolo.
Riga 157: Riga 158:
  
 
Così é inutile analizzare il percorso, che potrebbe fuorviare con i fin troppo ovvi riferimenti all’arte povera di Celantiana
 
Così é inutile analizzare il percorso, che potrebbe fuorviare con i fin troppo ovvi riferimenti all’arte povera di Celantiana
 
+
memoria critica, ma va colto l’approdo, che fa di ogni tematica ( dalla Storia alla Storia Sacra, dalle riflessioni sociali ai valori dell’esistere come dasein, esserci ) il supporto necessario per quella che potremmo chiamare la finalità ultima, lo stretto del fugato in cui le voci s’intersecano e si assommano in una sintesi che è forma a sua volta, e forma pura della mente.
memoria critica, ma va colto l’approdo, che fa di ogni tematica ( dalla Storia alla Storia Sacra, dalle riflessioni sociali ai valori dell’esistere come dasein, esserci ) il supporto necessario per quella che potremmo chiamare la finalità ultima, lo stretto del fugato in cui le voci s’intersecano e si assommano in una sintesi che é forma a sua volta, e forma pura della mente.
 
  
 
Abbastanza percepibili i riferimenti, che sono poi anche gli archetipi del pauperismo dei tardi anni sessanta nell’eco del Teatro povero di Jerziy Grotowsky. Ma, forti anche i richiami a Rauschenberg, a Jean Tinguely, a Niki De Saint Phalle, e, in Italia, a certo cellophanato plastico delle nuvole di Piero Manzoni e ancora al volto meno concettuale della Pop Art americana con Jim Dine e italiana con Pino Pascali rigorosamente non guerresco.
 
Abbastanza percepibili i riferimenti, che sono poi anche gli archetipi del pauperismo dei tardi anni sessanta nell’eco del Teatro povero di Jerziy Grotowsky. Ma, forti anche i richiami a Rauschenberg, a Jean Tinguely, a Niki De Saint Phalle, e, in Italia, a certo cellophanato plastico delle nuvole di Piero Manzoni e ancora al volto meno concettuale della Pop Art americana con Jim Dine e italiana con Pino Pascali rigorosamente non guerresco.
  
Quella dinamica del moto interrotto, che quasi provoca nelle figure di Scaciga lo schianto della forma, altro non ? che una tensione resa vorticosa da una sensibilit¢ per il tratto grafico, per il segno della xilografia antica e dell’incisione cinquecentesca ( approdi sicuri per un disegnatore di figure da animare, per un “ fumettista “ , per un piccolo principe dell’invenzione figlia e sorella della computer art ) .
+
Quella dinamica del moto interrotto, che quasi provoca nelle figure di Scaciga lo schianto della forma, altro non ? che una tensione resa vorticosa da una sensibilità per il tratto grafico, per il segno della xilografia antica e dell’incisione cinquecentesca ( approdi sicuri per un disegnatore di figure da animare, per un “ fumettista “ , per un piccolo principe dell’invenzione figlia e sorella della computer art ) .
  
 
Il sublimarsi del possibile dureriano e cranachiano rendono le circostanze casuali espresse dalle lamiere, dai tessuti, dai legni, dai materiali plastici, essenze di forma primigenia, espressioni in bilico tra l’esserci possibile e l’esistere incontrovertibile. E’ la sofferenza tesa del dato formale che potremmo definire soglia di un fantasticare puro, baroccheggiante, come in un corrispondersi di moti ascendenti e discendenti nel disegno melodico di una linea musicale.
 
Il sublimarsi del possibile dureriano e cranachiano rendono le circostanze casuali espresse dalle lamiere, dai tessuti, dai legni, dai materiali plastici, essenze di forma primigenia, espressioni in bilico tra l’esserci possibile e l’esistere incontrovertibile. E’ la sofferenza tesa del dato formale che potremmo definire soglia di un fantasticare puro, baroccheggiante, come in un corrispondersi di moti ascendenti e discendenti nel disegno melodico di una linea musicale.
Riga 170: Riga 170:
 
Nel 2002 ha concorso in vari festival del cortometraggio (Udine, Pesaro, Pistoia, Fano, Torino), con il videopoema di soggetto
 
Nel 2002 ha concorso in vari festival del cortometraggio (Udine, Pesaro, Pistoia, Fano, Torino), con il videopoema di soggetto
  
mitologico "XXXVI" realizzato a quattro mani con il poeta Luca Antonini. Il cortometraggio é esposto al museo permanente di arte sacra di Trapani D.i.a.r.t.
+
mitologico "XXXVI" realizzato a quattro mani con il poeta Luca Antonini. Il cortometraggio è esposto al museo permanente di arte sacra di Trapani D.i.a.r.t.
  
 
Nel 2004 ha vinto il premio come miglior cortometraggio italiano al festival di Malescorto con la video-poesia “Argento e oro”,
 
Nel 2004 ha vinto il premio come miglior cortometraggio italiano al festival di Malescorto con la video-poesia “Argento e oro”,

Versione delle 13:02, 6 giu 2020

Residente a Baceno (VB)

Dopo aver ottenuto il diploma presso un istituto tecnico ha frequentato la Scuola del Fumetto e l'istituto Arte e Messaggio presso il Castello Sforzesco di Milano.

In questi istituti ha appreso la conoscenza pratica del disegno accademico e della comunicazione visiva.

Dal 1991 ha realizzato fumetti, illustrazioni per l'editoria scolastica, dipinti ad olio ,acrilico, acquerello, sculture e dal 1997 è attivo nel campo della multimedialità.

Docente per 4 anni alla Scuola di belle arti Rossetti Valentini a Santa Maria Maggiore

Attualmente realizza prevalentemente opere pittoriche cortometraggi e videogame con finalità didattiche e divulgative.

Co-fondatore, Tesoriere e Content specialist Senior per WikiPoesia

MOSTRE D'ARTE

1998 Trapani -Mostra collettiva "200 artisti per la pace"

2000 Vogogna (VB) , Galleria D'Arte Surian

2001 Verbania, Palazzo Viani Visconti-"Numero 1 Horse"

2002 Baceno(VB), -"Opere 2001-2002",mostra personale

2003 Verbania, Estremadura Café-"Inno alla Vita",mostra personale Domodossola(VB), Bossone Vin café-“Mostra di quadri e sottosquadri”,mostra personale

2004 Trapani- DI.ART, museo diocesano d’arte sacra contemporanea, Villadossola (VB), Centro Culturale “La Fabbrica”, “Il confronto”, Domodossola(VB), Bossone Vin café-“sole nuovo ogni giorno” ,mostra personale

Malesco (VB), mostra collettiva

2005 Verbania, Primordia, Domodossola, “mostra di primavera”, Trieste “Maremetraggio”, Malesco (VB), mostra “il sasso e la nuvola” Verbania, Con-Texture (simposio internazionale d’arte)

Brig,Alter Werckof, “Ich bin da”, ( mostra in coppia con l’artista Stefano Maestrini , ospiti della città di Brig in occasione del centenario della galleria del Sempione, mostra organizzata dalla associazione culturale Kunstwerein Oberwallis)

Villadossola, La fabbrica, “Oltre le fiamme” , mostra personale

2007 Santa Maria Maggiore (VB)- Impressioni di un inverno un po’ così Craveggia (VB) Piana- cronache di un incanto, Villadossola (VB)- Provincia in arte: NUOVE PRESENZE, Verbania, (simposio internazionale d’arte S.i.v.i.e.r.a

Mallnitz, Austria, 1-TE MALLNITZER SYMPOSIUM FÜR MODERNE KUNST

2008 Barcellona,Spagna- Il volo e il canto, Dipinto murale dec.2008

Domodossola, esposizione "All faces"

Delft, Olanda- Simposio Recycle Art, Presso la fondazione WAD (World Art Delft). Video-arte

Premeno: Artisti emigranti

2009 Trarego :Sentiero d'arte

Ornavasso : Una parola muta, la forma

2010 Brig (CH), castello di Stockalper - Reef, o 9 milardi di Amleto

2011 Salecchio(2011), "Viaggio nei luoghi di un presente antico" opera di videoarte che utilizza la declinazione d'uso delle potenzialità interattive e multimediali dei motori di gioco (utilizzati nei videogame tridimensionali)

Reef,o 9 milardi di Amleto (2011), mostra personale, Malesco (VB)

2012 S.Maria Maggiore Video installazione per la mostra dell'artista Antonio Gennari-(2012)

Premia (VB) Cutratore e co-autore (insieme al musicista Enzo Sartori) dello spettacolo Echi nel Bosco

Videogame promozionale multipiattaforma www.giroloco.com

2014 Baveno (VB) , “Granum” video installazione interattiva per il museo permanente del granito

Rachines (BZ) "Art Unlimited", mostra collettiva

2015 Domodossola (VB) Canti dell' innocenza e dell'esperienza, mostra di pittura

2018 S.Maria maggiore “Museo del profumo” due video installazioni di cui una interattiva per il museo permanente del Profumo

Mostra collettiva a S.Maria Maggiore (VB) Bellezza, Bruttezza

2019 "One Shot" Mostra d'arte con dipinti astratti in tecnica mista a Domodossola


FILMOGRAFIA E VIDEOARTE:

1999 La Passione di Artaud,CD-rom artistico contenente 180 disegni

Es lebe Sarastro, video artistico, dur 3 min.

Easter 99,video artistico,1 min.

I Corti di Arzak (1999-2000), 25 shorts, tot. 60 min

2001 Titania sleeps, Videoclip , videoclip 2 min

Il suicidio di Perseo, video aristico , 8 min

2002 XXXVI , 9 min (selezionato al DI.ART museo diocesiano d’arte sacra di Trapani)

2003 Light keeper o “il cercatore di luce” , video aristico realizzato a quattro mani con l’artista Alessandro Wesh.

Argento e Oro , video aristico , vincitore in Malescorto, primo premio come miglior cortometraggio italiano, 5°classificato a Venezia “circuito Off “, selezionato da Maremetraggio, festival dei migliori cortometraggi europei (Trieste). Esibito alla mostra Primordia a Verbania e a Torino all’inaugurazione della manifestazione “gallerie del reale 05-la carta della terra”)

Bonita Bon Bon, videoclip 3min

2005 Medea Media, video artistico,dur. 7 min. presentato al V simposio internazionale d’arte contemporanea Con- Texture presso Villa Giulia a Verbania Pallanza

Echos from the Ho Chi Minh diary , realizzato a 4 mani con l’artista Dorothea Fleiss presente al 4th Bangkok Experimental Film Festival

FORTGEWEHT –VIDEO Dorothea Fleiss Text Uli Rothfuss presente alla Biennale del CAIRO 2006

2007 Emma, video artistico ,presentato in Alpi 365, Lingotto di Torino e al BBB Berg Buch Brig 2008

2008 Recycle Faith , video in computer grafica presentato a Delft, Olanda

2009 Panta Rei ,Una parola muta, la forma, videoinstallazione alla cava di marmo di Ornavasso, (VB)

Gelsomino nel paese dei bugiardi (2010) videoarte per la rappresentazione dell'opera lirica vincitrice del premio “Fedora” al Dino Hotel (Baveno) VB

2010 Palladium Bug , Videoarte per Proiezione in video-mapping su villa Caselli a Masera (VB)

Reef, Videoinstallazione presentata per la Kunstwerein Oberwallis a Brig (CH) nel castello di Stockalper

Fuego Gitano, Scenografia in videoarte per Tones on the Stones presso la cava Tosco Marmi, Crevoladossola

Salecchio, "Viaggio nei luoghi di un presente antico" opera di videoarte che utilizza la declinazione d'uso delle potenzialità interattive e multimediali dei motori di gioco (utilizzati nei videogame tridimensionali)

2011 ArtemideMorgana, Proiettata allo spazio Viart a Vicenza in occasione della presentazione del manifesto Fragilista

Terre di pietra e di passo, Installazione di videoarte interattiva esposta a Domodossola nella mostra inaugurale di Palazzo S. Francesco a Domodossola

2012 Echi nel Bosco Cutratore e co-autore (insieme al musicista Enzo Sartori) dello spettacolo multimediale, Premia (VB)

www.giroloco.com, Videogame promozionale multipiattaforma

2013 Tre video duocumentaristici per il il parco Veglia Devero

2014 “Emulsione” scenografia in videoarte interattiva per lo spettacolo, Vicenza, teatro Spazio Bixio

2014 “Granum” video installazione interattiva per il museo permanente del granito, Baveno (VB)

2015 Festa di primavera Collaborazione per ideazione e sviluppo del percorso multimediale e sensoriale per la presso il castello di Buronzo (VC). Realizzazione videoarte per lo spettacolo.

“Oh My God” Sigla a cartone animato per la Sit-com trasmessa ad Ottobre sul territorio nazionale da Agon Channel

2016 Festa di primavera Collaborazione per ideazione e sviluppo del percorso multimediale e sensoriale per la presso il castello di Buronzo (VC) (2a ed.). Realizzazione videoarte per lo spettacolo.

2017 Spot a cartoni animati per a festa di primavera presso il castello di Buronzo (3a ed.)

Genesi Opera di videoarte per la cava di marmo rosa di Ornavasso

2018 Video installazioni interattive per il "Museo del Profumo" a S. Maria Maggiore (VB)

2019 Fondatore e regista del gruppo d'arte cinematografica "Gara di Moonwalking"

2020 L'Orso in Ossola: il Ritorno Videogame multipiattaforma giocabile su www.giroloco.com

Articoli e critica:

09-2003

La materia può essere plasmata, modificata fin nel nucleo, nella sostanza della sua essenza.

Questo avviene alla luce dell’Idea che india e angelica le forme al di là di ogni concezione razionale e le trasporta, attraverso un cammino anche teoretico, nell’area di una nuova metafisica.

Così é inutile analizzare il percorso, che potrebbe fuorviare con i fin troppo ovvi riferimenti all’arte povera di Celantiana memoria critica, ma va colto l’approdo, che fa di ogni tematica ( dalla Storia alla Storia Sacra, dalle riflessioni sociali ai valori dell’esistere come dasein, esserci ) il supporto necessario per quella che potremmo chiamare la finalità ultima, lo stretto del fugato in cui le voci s’intersecano e si assommano in una sintesi che è forma a sua volta, e forma pura della mente.

Abbastanza percepibili i riferimenti, che sono poi anche gli archetipi del pauperismo dei tardi anni sessanta nell’eco del Teatro povero di Jerziy Grotowsky. Ma, forti anche i richiami a Rauschenberg, a Jean Tinguely, a Niki De Saint Phalle, e, in Italia, a certo cellophanato plastico delle nuvole di Piero Manzoni e ancora al volto meno concettuale della Pop Art americana con Jim Dine e italiana con Pino Pascali rigorosamente non guerresco.

Quella dinamica del moto interrotto, che quasi provoca nelle figure di Scaciga lo schianto della forma, altro non ? che una tensione resa vorticosa da una sensibilità per il tratto grafico, per il segno della xilografia antica e dell’incisione cinquecentesca ( approdi sicuri per un disegnatore di figure da animare, per un “ fumettista “ , per un piccolo principe dell’invenzione figlia e sorella della computer art ) .

Il sublimarsi del possibile dureriano e cranachiano rendono le circostanze casuali espresse dalle lamiere, dai tessuti, dai legni, dai materiali plastici, essenze di forma primigenia, espressioni in bilico tra l’esserci possibile e l’esistere incontrovertibile. E’ la sofferenza tesa del dato formale che potremmo definire soglia di un fantasticare puro, baroccheggiante, come in un corrispondersi di moti ascendenti e discendenti nel disegno melodico di una linea musicale.

Critica di Dario Gnemmi 2003

Nel 2002 ha concorso in vari festival del cortometraggio (Udine, Pesaro, Pistoia, Fano, Torino), con il videopoema di soggetto

mitologico "XXXVI" realizzato a quattro mani con il poeta Luca Antonini. Il cortometraggio è esposto al museo permanente di arte sacra di Trapani D.i.a.r.t.

Nel 2004 ha vinto il premio come miglior cortometraggio italiano al festival di Malescorto con la video-poesia “Argento e oro”,

opera che sia avvale del commento sonoro del musicista di fama internazionale Vic Vergeat.

“Produco arte per comunicare le mie idee e la mia estetica a me stesso e agli altri.

Tecnicamente sono un Art-mixer: unisco pittura, video, musica, poesia e tutto ciò che so nelle mie opere ” (2005)