Emanuele Marcuccio

Da WikiPoesia.
Versione del 11 set 2019 alle 21:18 di Admin (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

Nasce a Palermo nel 1974, è poeta, aforista e curatore editoriale.

Ha conseguito la Maturità Classica nel 1994.

Scrive poesia dal 1990.

Ha scritto prefazioni a sillogi poetiche e fatto varie interviste ad autori esordienti ed emergenti. È redattore delle rubriche di Poesia “Il respiro della parola” e di Aforismi “La parola essenziale” della rivista di poesia e critica letteraria Euterpe. Membro di giuria in concorsi letterari nazionali e internazionali dal 2012, tra cui il Premio Nazionale di Poesia “Lʼarte in versi” (Jesi) e “Gli Autori dell’Anno” (Torino).

È presente su blog, siti e forum letterari tra cui “Literary.it” con una scheda bio-bibliografica nell’Atlante letterario italiano. È presente in numerose antologie tra cui «L’evoluzione delle forme poetiche. La migliore produzione poetica dell’ultimo ventennio (1990  2012)», a cura di Ninnj Di Stefano Busà e Antonio Spagnuolo (Kairòs, Napoli, 2013).

Sulla sua produzione hanno scritto vari scrittori, poeti e critici tra cui: Lorenzo Spurio, Lucia Bonanni, Luciano Domenighini, Nazario Pardini, Santina Russo, Susanna Polimanti, Marzia Carocci, Giorgia Catalano, Natalia Di Bartolo, Francesca Luzzio, Michele Nigro, Valentina Meloni, Antonio Spagnuolo, Michele Miano, Francesco Martillotto, Aldo Occhipinti.

Cura il blog Pro Letteratura e Cultura.

Premi (Elenco parziale)

Libri di Poesia

  • Per una strada. Poesie di Emanuele Marcuccio, Prefazione dell’Autore, SBC, Ravenna, 2009, pp. 100, ISBN: 9788863470314.[1]
  • Anima di Poesia, Prefazione di Luciano Domenighini, Postfazione di Natalia Di Bartolo, con un saggio breve “La poesia del 2013 e quella giovanile: un confronto” dello stesso Domenighini, Quarta di copertina di Lorenzo Spurio, TraccePerLaMeta, Sesto Calende, 2014, pp. 80, ISBN: 9788898643080.[2]
  • Visione, in AA.VV., I grilli del Parnaso. Alterne Stratificazioni, Prefazione di Susanna Polimanti, PoetiKanten, Sesto Fiorentino, 2016, pp. 55-100, ISBN: 9788899325312.[3]
  • Ingólf Arnarson. Dramma epico in versi liberi. Un Prologo e cinque atti, Prefazione di Lorenzo Spurio, Postfazione di Lucia Bonanni, con una Nota storica di Marcello Meli, Quarta di copertina di Francesca Luzzio, Le Mezzelane, Santa Maria Nuova, 2017, pp. 188, ISBN: 9788899964634.

Principali Curatele

  • Dipthycha. Anche questo foglio di vetro impazzito, c’ispira..., Prefazione di Cinzia Tianetti, Postfazione di Alessio Patti, Photocity, Pozzuoli, 2013, pp. 90, ISBN: 9788866824749[4].  
  • Dipthycha 2. Questo foglio di vetro impazzito, sempre, c’ispira..., Prefazione e note critiche di Luciano Domenighini, Postfazione di Antonio Spagnuolo, Quarta di copertina di Francesco Martillotto, TraccePerLaMeta, Sesto Calende, 2015, pp. 184, ISBN: 9788898643257[5].  
  • Dipthycha 3. Affinità elettive in poesia, su quel foglio di vetro impazzito..., Prefazione di Michele Miano, con un saggio di Postfazione di Lorenzo Spurio, PoetiKanten, Sesto Fiorentino, 2016, pp. 180, ISBN: 9788899325374[6].  

Collegamenti Esterni

Spazi internet dell’Autore:

Note