Differenze tra le versioni di "Concorso di Poesia "Città di Porto Recanati""

Da WikiPoesia.
Jump to navigation Jump to search
 
(7 versioni intermedie di 2 utenti non mostrate)
Riga 1: Riga 1:
 
Il '''Concorso Internazionale di Poesia “Città di Porto Recanati”''' è stato ideato nella seconda metà degli anni 80, fondato e organizzato dal poeta e scrittore prof. Renato Pigliacampo.
 
Il '''Concorso Internazionale di Poesia “Città di Porto Recanati”''' è stato ideato nella seconda metà degli anni 80, fondato e organizzato dal poeta e scrittore prof. Renato Pigliacampo.
  
== Organizzazione ==
+
==Organizzazione==
 
Il premio è sostenuto dall’amministrazione comunale di Porto Recanati e organizzato per varie edizioni con il supporto e la collaborazione del “Salotto degli Artisti” di Giuseppe Russo. Si tratta di un concorso a cadenza annuale, rimasto fermo per alcune edizioni. Nel 2019 celebra la sua trentesima edizione e figura come uno dei più longevi del territorio marchigiano.  
 
Il premio è sostenuto dall’amministrazione comunale di Porto Recanati e organizzato per varie edizioni con il supporto e la collaborazione del “Salotto degli Artisti” di Giuseppe Russo. Si tratta di un concorso a cadenza annuale, rimasto fermo per alcune edizioni. Nel 2019 celebra la sua trentesima edizione e figura come uno dei più longevi del territorio marchigiano.  
  
== Storia ==
+
==Storia==
 
Negli anni il premio ha raccolto testi poeti di pregevole fattura e di elevato valore civile, frequentemente incentrati sulle difficoltà sociali, sulle diseguaglianze, sulla denuncia delle ingiustizie e sul riscatto degli oppressi, tematiche centrali – assieme alle discapacità sensoriali e motorie – centrali dell’impegno umano del suo fondatore (sordo dall’età dell’adolescenza).
 
Negli anni il premio ha raccolto testi poeti di pregevole fattura e di elevato valore civile, frequentemente incentrati sulle difficoltà sociali, sulle diseguaglianze, sulla denuncia delle ingiustizie e sul riscatto degli oppressi, tematiche centrali – assieme alle discapacità sensoriali e motorie – centrali dell’impegno umano del suo fondatore (sordo dall’età dell’adolescenza).
  
 
Nel 2015, al decesso del prof. Pigliacampo, la sua famiglia – incoraggiata e sostenuta tecnicamente dal poeta e critico letterario [[Lorenzo Spurio]] che collaborò col professore negli ultimi anni e che dal 2014 ne presiede la Giuria – ha deciso di portarlo avanti con lo stesso impegno e finalità: dar voce a coloro che spesso nella società non hanno la capacità di dire la propria. Da allora si è aggiunto un ulteriore premio identificato come '''“Premio Speciale Renato Pigliacampo”''', conferito a una poesia considerata particolarmente vicina alla vita e ai contenuti lirici del fondatore del concorso, quali la disabilità sensoriale o la battaglia per i diritti degli handicappati.  
 
Nel 2015, al decesso del prof. Pigliacampo, la sua famiglia – incoraggiata e sostenuta tecnicamente dal poeta e critico letterario [[Lorenzo Spurio]] che collaborò col professore negli ultimi anni e che dal 2014 ne presiede la Giuria – ha deciso di portarlo avanti con lo stesso impegno e finalità: dar voce a coloro che spesso nella società non hanno la capacità di dire la propria. Da allora si è aggiunto un ulteriore premio identificato come '''“Premio Speciale Renato Pigliacampo”''', conferito a una poesia considerata particolarmente vicina alla vita e ai contenuti lirici del fondatore del concorso, quali la disabilità sensoriale o la battaglia per i diritti degli handicappati.  
  
== Accesso ==
+
==Accesso==
 
Si partecipa inviando un massimo di due testi a tema libero (anche in dialetto) preferendo liriche di argomento sociale e civile.
 
Si partecipa inviando un massimo di due testi a tema libero (anche in dialetto) preferendo liriche di argomento sociale e civile.
  
== Albo d'Oro ==
+
==Albo d'Oro==
 
Risulta difficile reperire dati precisi in merito ai vincitori di tutte le edizioni del premio tenendo presente che solo negli ultimi dieci anni circa si è iniziato ad usare per la promozione e diffusione di questo evento con Internet, mentre prima tutto avveniva con comunicazioni personali cartacee ai diretti interessati e poche notizie sulla stampa cartacea. Si riportano, dunque, a continuazione, i vincitori assoluti delle ultime edizioni del Premio per le quali si è riuscito ad avere certezza dei conferimenti.  
 
Risulta difficile reperire dati precisi in merito ai vincitori di tutte le edizioni del premio tenendo presente che solo negli ultimi dieci anni circa si è iniziato ad usare per la promozione e diffusione di questo evento con Internet, mentre prima tutto avveniva con comunicazioni personali cartacee ai diretti interessati e poche notizie sulla stampa cartacea. Si riportano, dunque, a continuazione, i vincitori assoluti delle ultime edizioni del Premio per le quali si è riuscito ad avere certezza dei conferimenti.  
  
* 2018 Antonio Damiano di Latina Premio Speciale “Renato Pigliacampo” a Dina Ferorelli di Bitetto (BA)
+
*2009 Guido Garufi di Macerata
* 2017 Alexandra McMillan di Genova – Premio Speciale “Renato Pigliacampo” a Flavio Provini di Milano
+
*2010 Donatella Nardin di Cavallino Treporti (VE)
* 2016 Vincenzo Monfregola di Napoli – Premio Speciale “Renato Pigliacampo” a Rosanna Giovanditto di Pescara
+
*2011 Umberto Vicaretti di Luco de’ Marsi (AQ)
* 2015 Rosanna Giovanditto di Pescara – Premio Speciale “Renato Pigliacampo” a Rita Muscardin di Savona
+
*2012 Cesarina Castignani Piazza di Monte San Vito (AN)
* 2014 – Rita Muscardin di Savona
+
*2013 Ivana Federici di Pianello Vallesina (AN)
* 2013 Ivana Federici di Pianello Vallesina (AN)
+
*2014 – [[Rita Muscardin]] di Savona
* 2012 Cesarina Castignani Piazza di Monte San Vito (AN)
+
*2015 Rosanna Giovanditto di Pescara
* 2011 Umberto Vicaretti di Luco de’ Marsi (AQ)
+
*2016 Vincenzo Monfregola di Napoli
* 2010 Donatella Nardin di Cavallino Treporti (VE)
+
*2017 Alexandra McMillan di Genova
* 2009 – Guido Garufi di Macerata
+
*2018 [[Antonio Damiano]] di Latina
 +
*2019 - Franco Fiorini di Veroli (FR)
  
== Patrocini ==
+
==Premio Speciale "Renato Pigliacampo"==
 +
Dalla edizione del 2005 si è aggiunto un ulteriore premio identificato come '''“Premio Speciale Renato Pigliacampo”''', conferito a una poesia considerata particolarmente vicina alla vita e ai contenuti lirici del fondatore del concorso, quali la disabilità sensoriale o la battaglia per i diritti degli handicappati. Esso è stato conferito a:
  
* Provincia di Macerata
+
*2015 – [[Rita Muscardin]] di Savona
* Comune di Porto Recanati
+
*2016 – Rosanna Giovanditto di Pescara
 +
*2017 – [[Flavio Provini]] di Milano
 +
*2018 – Dina Ferorelli di Bitetto (BA)
 +
*2019 - Mariateresa La Porta di Venafro (IS)
  
== Collegamenti esterni ==
+
==Patrocini==
[http://www.ilsalottodegliartisti.it/home.html Il Salotto degli Artisti]
 
  
[https://blogletteratura.com/?s=renato+pigliacampo Blog Letteratura e Cultura]
+
*Provincia di Macerata
<br />
+
*Comune di Porto Recanati
 +
 
 +
==Collegamenti esterni==
 +
 
 +
*[http://www.ilsalottodegliartisti.it/home.html Il Salotto degli Artisti]
 +
*[https://blogletteratura.com/?s=renato+pigliacampo Blog Letteratura e Cultura] <br />
 +
 
 +
[[Categoria:Nazionale]]
 +
[[Categoria:Marche]]
 +
[[Categoria:1985]]

Versione attuale delle 21:43, 12 gen 2020

Il Concorso Internazionale di Poesia “Città di Porto Recanati” è stato ideato nella seconda metà degli anni 80, fondato e organizzato dal poeta e scrittore prof. Renato Pigliacampo.

Organizzazione

Il premio è sostenuto dall’amministrazione comunale di Porto Recanati e organizzato per varie edizioni con il supporto e la collaborazione del “Salotto degli Artisti” di Giuseppe Russo. Si tratta di un concorso a cadenza annuale, rimasto fermo per alcune edizioni. Nel 2019 celebra la sua trentesima edizione e figura come uno dei più longevi del territorio marchigiano.

Storia

Negli anni il premio ha raccolto testi poeti di pregevole fattura e di elevato valore civile, frequentemente incentrati sulle difficoltà sociali, sulle diseguaglianze, sulla denuncia delle ingiustizie e sul riscatto degli oppressi, tematiche centrali – assieme alle discapacità sensoriali e motorie – centrali dell’impegno umano del suo fondatore (sordo dall’età dell’adolescenza).

Nel 2015, al decesso del prof. Pigliacampo, la sua famiglia – incoraggiata e sostenuta tecnicamente dal poeta e critico letterario Lorenzo Spurio che collaborò col professore negli ultimi anni e che dal 2014 ne presiede la Giuria – ha deciso di portarlo avanti con lo stesso impegno e finalità: dar voce a coloro che spesso nella società non hanno la capacità di dire la propria. Da allora si è aggiunto un ulteriore premio identificato come “Premio Speciale Renato Pigliacampo”, conferito a una poesia considerata particolarmente vicina alla vita e ai contenuti lirici del fondatore del concorso, quali la disabilità sensoriale o la battaglia per i diritti degli handicappati.

Accesso

Si partecipa inviando un massimo di due testi a tema libero (anche in dialetto) preferendo liriche di argomento sociale e civile.

Albo d'Oro

Risulta difficile reperire dati precisi in merito ai vincitori di tutte le edizioni del premio tenendo presente che solo negli ultimi dieci anni circa si è iniziato ad usare per la promozione e diffusione di questo evento con Internet, mentre prima tutto avveniva con comunicazioni personali cartacee ai diretti interessati e poche notizie sulla stampa cartacea. Si riportano, dunque, a continuazione, i vincitori assoluti delle ultime edizioni del Premio per le quali si è riuscito ad avere certezza dei conferimenti.

  • 2009 – Guido Garufi di Macerata
  • 2010 – Donatella Nardin di Cavallino Treporti (VE)
  • 2011 – Umberto Vicaretti di Luco de’ Marsi (AQ)
  • 2012 – Cesarina Castignani Piazza di Monte San Vito (AN)
  • 2013 – Ivana Federici di Pianello Vallesina (AN)
  • 2014 – Rita Muscardin di Savona
  • 2015 – Rosanna Giovanditto di Pescara
  • 2016 – Vincenzo Monfregola di Napoli
  • 2017 – Alexandra McMillan di Genova
  • 2018 – Antonio Damiano di Latina
  • 2019 - Franco Fiorini di Veroli (FR)

Premio Speciale "Renato Pigliacampo"

Dalla edizione del 2005 si è aggiunto un ulteriore premio identificato come “Premio Speciale Renato Pigliacampo”, conferito a una poesia considerata particolarmente vicina alla vita e ai contenuti lirici del fondatore del concorso, quali la disabilità sensoriale o la battaglia per i diritti degli handicappati. Esso è stato conferito a:

  • 2015 – Rita Muscardin di Savona
  • 2016 – Rosanna Giovanditto di Pescara
  • 2017 – Flavio Provini di Milano
  • 2018 – Dina Ferorelli di Bitetto (BA)
  • 2019 - Mariateresa La Porta di Venafro (IS)

Patrocini

  • Provincia di Macerata
  • Comune di Porto Recanati

Collegamenti esterni