Apri il menu principale

Andrea Lepone nasce a Roma il 22 febbraio 1995.

Maturità classica. Giornalista pubblicista dal 2017, collabora con diversi quotidiani e periodici, occupandosi di cronaca e curando varie rubriche culturali. Inizia a comporre le prime poesie all'età di 16 anni.

Nel 2019 ha fatto il suo esordio nel mondo del teatro, sceneggiando e dirigendo, in collaborazione con Maurizio Spoliti, la commedia “Fantasmi sotto sfratto”.

Nel 2020, vede la luce il suo primo romanzo, “La notte degli angeli” (Aracne).

Appassionato di sport, in particolare di sollevamento pesi, è stato più volte campione nazionale, europeo e mondiale di powerlifting[1] e ha curato l'organizzazione di seminari e festival sportivi.[2]

Impegno culturale

E' ideatore della rassegna culturale “La scrittura come esperienza di vita” e dell'iniziativa “Poesia Gourmet Itinerante”.

E' presidente di giuria dei concorsi letterari:

  • “L'arte della Parola – Premio Paolo Zilli”
  • “Il Macinino”
  • “Io scrivo… e resto a casa!”.

Pubblicazioni

Libri di poesia

  • Poesie di una mente silenziosa, Kimerik, Patti, 2015;
  • Riflessioni in chiaroscuro, La Macina Onlus Editore, Roma, 2018.

Premi (elenco parziale)

Anno 2017

  • Sezione poesia a tema libero al Concorso Letterario Nazionale d’Arte e Cultura “Mario dell'Arco”, Genzano di Roma

Anno 2019

  • Sezione poesia a tema al Concorso Letterario “Versi sotto gli irmici”, Piaggine

Note

  1. una disciplina sportiva competitiva nella quale ogni singolo atleta è impegnato nel sollevamento del massimo peso possibile in tre esercizi: lo squat, la distensione su panca piana e lo stacco da terra. Il termine di origine inglese tradotto in italiano equivale ad "alzata di potenza", anche se per gli atleti è fondamentale sviluppare la forza massimale.
  2. Nel 2016, è stato premiato al valore atletico dal Municipio III di Roma Capitale.